Montauban. Questo viale cambierà volto: i lavori inizieranno presto

Montauban. Questo viale cambierà volto: i lavori inizieranno presto
Montauban. Questo viale cambierà volto: i lavori inizieranno presto
-

Di Fabienne Marie
pubblicato su

3 maggio 24 alle 10:31

Vedi le mie notizie
Segui le notizie di Tolosa

IL Boulevard Blaise-Doumerc a Montauban (Tarn-et-Garonne), molto “stradale”, da anni cede il passo soprattutto ai flussi automobilistici. “Oggi si tratta ripensare questo asse di traffico a seconda dei diversi utilizzi, sia in termini di trasporto (automobili, autobus) e mobilità dolce (pedone e ciclista)”, spiega il comune della Cité d’Ingres.

Lanciati i bandi di gara

Il progetto preliminare per i futuri sviluppi sul Boulevard Blaise-Doumerc, a Montauban, è stato convalidato. È in corso la consultazione con le imprese.

Il lavoro andrà da Place de la Libération al bivio Gustave-Garrisson (esclusi incroci). Con un primo tratto che va dal “Rond” al Boulevard Alsace-Lorraine (circa 400 metri), poi in una seconda fase, useconda tranche (in
opzione fino ad oggi) al bivio del Bicentenario.

Circolazione su due corsie

Da nord a sud, l’attività è fitta intorno al boulevard Blaise Doumerc, sia con la Cassa primaria di assicurazione malattia, i licei Antoine-Bourdelle e Jules-Michelet, il complesso acquatico Ingréo, ma anche il policlinico Boyé – Croix Saint-Michel, i due presepi. Senza dimenticare tutte le piccole attività commerciali e le numerose residenze.

Attualmente la circolazione è su due corsie: il viale sarà
trasformato in due corsie.

Schizzo della pianta della Place de la Libération a Montauban. (©Città di Montauban)

Marciapiedi e piste ciclabili

Oltre alla ripresa di tutte le reti sotterranee, verranno realizzati, sul lato ovest, ampi marciapiediuna pista ciclabile bidirezionalee percorsi pedonali previsti su entrambi i lati dei binari.

Da notare anche il creazione di parcheggisul lato ovest, longitudinale sul lato est (per lo stesso numero di posti attuali, cioè un centinaio circa).

Video: attualmente su Actu

Infine, il viale sarà albero nel suo complesso, comprendendo “piazze esterne al tempo stesso minerali e ombreggiate”, nonché “aree di sosta per i pedoni con piazzette con sedili e aree di sosta per biciclette”.

IL primi lavori la rete dovrebbe iniziare tra Settembre 2024.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV “Il Senegal non deve più esportare tutti i minerali estratti dal suo sottosuolo” (Ngagne Demba)
NEXT Scopri l’elenco dei mercatini del fine settimana del 25 e 26 maggio a Nièvre