Fatturato in calo nel primo trimestre 2024 per Legrand

Fatturato in calo nel primo trimestre 2024 per Legrand
Fatturato in calo nel primo trimestre 2024 per Legrand
-

I risultati del gruppo Legrand, con sede a Limoges, sono stati pubblicati venerdì 3 maggio.

I risultati di Legrand del primo trimestre 2024 mostrano una contrazione delle vendite, con un calo del fatturato del 5,6% rispetto allo stesso periodo del 2023, per un totale di 2.028,2 milioni di euro. In un mercato delle costruzioni in contrazione, le vendite sono diminuite organicamente del 5,4% nel periodo, con un calo del 5,0% nei paesi maturi e del 6,5% nelle nuove economie.

Risultati “conformi”…

L’utile operativo rettificato è stato pari a 415,9 milioni di euro, in calo del 12,8% rispetto al primo trimestre 2023. Il margine operativo rettificato si è quindi attestato al 20,5% delle vendite del periodo. Per quanto riguarda la quota dell’utile netto, ammonta a 275,9 milioni di euro, in calo del 16,5% rispetto allo stesso periodo del 2023, e si attesta al 13,6% del fatturato.

Sono tante le cifre che fanno dire al direttore generale dell’azienda, Benoît Coquart, che il “I risultati del primo trimestre 2024 sono in linea” con le aspettative. In un mercato delle costruzioni che rappresenta circa l’80% del fatturato di Legrand, “un forte calo nella maggior parte delle aree geografiche, come previsto nel primo trimestre, il calo limitato del fatturato e la resistenza dei nostri margini e delle nostre flusso di cassa free (7,2% del fatturato) illustrano la resilienza del nostro modello di business, la solidità delle nostre posizioni di mercato e la capacità di esecuzione dei team”.

…e acquisizioni

Il fornitore di infrastrutture elettriche ha annunciato tre acquisizioni dall’inizio del 2024: MSS1, specialista neozelandese di posa di cavi che registra un fatturato annuo di oltre 10 milioni di euro; Enovation2, leader olandese nel software sanitario nel mercato della sanità connessa e della vita assistita (oltre 60 milioni di euro di fatturato) e infine Netrack, specialista indiano nella produzione di rack per server e reti, in particolare per data center (fatturato annuo di circa 10 milioni di euro).

Questo venerdì, Legrand ha anche annunciato l’acquisizione di una quota di minoranza in UIOT, uno dei principali attori cinesi nei sistemi residenziali connessi senza fili, che dovrebbe consentire al gruppo di “rafforzare” le sue posizioni nel campo degli edifici connessi.

Ricevi la nostra newsletter ecologica via e-mail e trova le ultime notizie dagli attori economici della tua regione.

Infine, Legrand prevede di lanciare “quest’anno un gran numero di gamme di prodotti iconici tra cui, in Francia, la gamma di attrezzature Céliane”, ha aggiunto Benoît Coquart.

-

PREV Il Festival dei Fiori torna vicino a Beauvais per la 22a edizione
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News