E se vi imbarcaste in una “Petite Vadrouille” con il regista Bruno Podalydès, visitando Orléans?

-

La vita secondo Bruno Podalydès è un canale lungo e tranquillo. Con La piccola scopa, il regista, anche lui sullo schermo e alla guida della barca, offre un momento sospeso, tra amicizia, truffa e poesia. Venerdì 3 maggio, il cineasta presenta il suo nuovo film girato sull’acqua a Les Carmes.

Momento delizioso in prospettiva. Venerdì 3 maggio, Bruno Podalydès porterà gli spettatori del cinema Les Carmes a bordo di una chiatta sul canale del Nivernais. Largo, dunque, a una nuova fantasia cinematografica, un elogio della lentezza e del tenero umorismo del regista Liberté Oléron, Addio Berthe (Funerale della nonna)delle Due Alfredi o anche Oh

Un omaggio “in tutta modestia” a Gérard Oury

Con La piccola scopaBruno Podalydès rende omaggio per primo e “in tutta modestia”. La grande scopaquello di Gérard Oury, il capolavoro che ha sconvolto la sua infanzia.

Il regista Stéphane Brizé e l’attore Guillaume Canet nei cinema di Orléans per presentare “Hors-saison”

Questa volta dobbiamo immaginare un piccolo gruppo di piedi nichelati incarnati dal fedele Denis Podalydès, suo fratello Sandrine Kiberlain, Isabelle Candelier, Florence Muller, Jean-Noël Brouté… e un nuovo arrivato, Daniel Auteuil, il tacchino della storia, tutti riuniti per una crociera. Bruno Podalydès, che qui indossa tre ruoli – quello di regista, attore e capitano di barca – sognava una sfida cinematografica che elogia la lentezza e la ripetizione.

“Cose a cui generalmente cerchiamo di sfuggire al cinema. Ma esplorando tutti i canali della Francia durante le vacanze in famiglia, ho scoperto che era un’ambientazione meravigliosa per un film: il progresso sull’acqua, la scoperta ad ogni portata di una nuova paesaggio e questa sensazione di benessere vicino all’acqua…”

Bruno Podalydes (regista e attore)

Come in Come un aereo – girato in parte a Gâtinais nel 2015 – Bruno Podalydès ha voluto seguire il ritmo della barca, “seguire la teoria del lasciarsi andare, come un tappo nella corrente…”.

Pagaiando a Montargois, un intero cinema per Bruno Podalydès

Ricevi via e-mail la nostra newsletter per il tempo libero e trova idee per gite e attività nella tua regione.

Con questo sentimento molto particolare, Bruno Podalydès, alias Capitan Jocelyn sullo schermo, ha voluto creare anche un effetto banda, “una banda in gravi difficoltà che, attraverso quella che io chiamo la catena dei debitori, si lancia in una grande truffa guignolesca. Adoro così tanto questi film che mescolano cameratismo e farsa slapstick!” E il regista cita Signora per una signora di Frank Capra e Essere o non essere di Ernst Lubitsch nei riferimenti.

E come spesso accade nei film di questo appassionato di navigazione fluviale, ritroviamo anche in questo Piccolo Mop “qualcosa di ingenuo, di fresco, innanzitutto” che ci ricorda che “l’incanto del mondo viene dall’infanzia, da questo Paese da cui siamo dovuti emigrare”.

La piccola scopa : proiezione venerdì 3 maggio alle 19,30 al cinema Les Carmes, a Orléans, seguita da un incontro con Bruno Podalydès.
Trama: Justine (Sandrine Kiberlain), suo marito (Denis Podalydès) e tutto il loro gruppo di amici trovano una soluzione per risolvere i loro problemi finanziari: organizzare una finta crociera romantica per Franck (Daniel Auteuil), un grande investitore, che sta cercando di sedurre una donna…
Uscita nelle sale: mercoledì 5 giugno. Durata: 1 ora e 36 minuti.

Katia Beaupetit

-

PREV Che tempo farà a Evron e dintorni domenica 26 maggio 2024?
NEXT itinerari, attività, portieri già conosciuti… Tutto quello che c’è da sapere sui festeggiamenti