un centinaio di studenti filo-palestinesi occupano un’aula dell’Università di Losanna

un centinaio di studenti filo-palestinesi occupano un’aula dell’Università di Losanna
un centinaio di studenti filo-palestinesi occupano un’aula dell’Università di Losanna
-

Di Le Figaro con l’AFP

Pubblicato
10 minuti fa

Uno degli edifici dell’Università di Losanna (foto illustrativa).
Google Street

Questa azione “segue l’esempio delle mobilitazioni nei campus universitari in Canada, Stati Uniti e Francia”, spiegano gli organizzatori in un comunicato stampa.

Un centinaio di studenti filo-palestinesi hanno occupato l’atrio dell’edificio Géopolis dell’Università di Losanna (UNIL) nel tardo pomeriggio di giovedì e hanno chiesto il boicottaggio accademico delle istituzioni israeliane e un cessate il fuoco immediato e permanente, riferisce l’agenzia di stampa Keystone-ATS.

Questa azione “segue l’esempio delle mobilitazioni su città universitaria in Canada, negli Stati Uniti o anche in Francia”, spiegano gli organizzatori in un comunicato. Le bandiere palestinesi sono state posizionate a terra, altre appese in alto. L’occupazione si è svolta pacificamente, secondo un giornalista dell’agenzia.

“Complici del genocidio coloniale”

“La nostra azione è spontanea e non ha leader né leader. Le persone che occupano l’edificio universitario rifiutano di essere complici del genocidio coloniale perpetrato dal regime di apartheid israeliano. Chiediamo a tutti di unirsi a noi e anche ai membri di altre università e college di essere coinvolti., scrivono i partecipanti nel loro comunicato stampa. Il rettore dell’UNIL, Frédéric Herman, si è recato lì per discutere con i manifestanti, precisa l’agenzia di stampa.

#Swiss

-

PREV OAC Il DNCG convalida il budget attuale del club
NEXT Aylward: Il telelavoro nel servizio pubblico rappresenterebbe una risorsa economica e sociale per il Canada