Sospettato di abuso di fiducia, il proprietario della casa occupata a Saint-Jean du Var, a Tolone, è perseguito penalmente

Sospettato di abuso di fiducia, il proprietario della casa occupata a Saint-Jean du Var, a Tolone, è perseguito penalmente
Sospettato di abuso di fiducia, il proprietario della casa occupata a Saint-Jean du Var, a Tolone, è perseguito penalmente
-

Dice ancora di essere vittima degli abusivi che, mese dopo mese, hanno danneggiato la sua casa a Saint-Jean du Var dove non può più vivere. (vedi la nostra edizione del 20 aprile).

Questa casa, acquistata per 160.000 euro, è stata affittata poi occupata, danneggiata e bruciata. Tutti si sono poi commossi per questo abitante di Tolone, ridotto ad elencare i danni crescenti alla sua casa (che oggi non vale più molto). Ma senza contare su un’altra versione dei fatti, rivelata nel programma di M6 Fregature, e in cui gli occupanti affermavano di essere stati pagati dal proprietario 500 euro ciascuno per appiccare l’incendio e consentirgli di essere risarcito dalla sua assicurazione. Gli occupanti sostengono di non aver accettato questo “patto”.

“Bugiardi e persone gelose!”

Resta il fatto che Cyril Coste l’anno scorso ha piantato una tenda davanti al suo ufficio di assicurazioni nel centro della città. Una perdita completa poiché l’assicuratore continua a rifiutarsi di risarcirlo. Allora chi sta dicendo la verità? Solo la giustizia poteva decidere.

Il proprietario ha reagito: “Sono accusato di frode assicurativa e di aver dato fuoco intenzionalmente alla casa. Date le accuse, ho tutte le prove per mandare via i bugiardi e i gelosi che vogliono denigrarmi!”

Nel frattempo si è verificato un altro caso nel distretto giudiziario di Digne. Sembra che siano stati intervistati quattro inquilini di una casa a Volonne, ritenendosi vittime di minacce di morte da parte dello stesso proprietario. Il tribunale giudiziario ha condannato il residente di Tolone a quattro mesi di carcere, salvo modifiche, e ad una multa di 1.300 euro per inquilino. Gli inquilini ora pensano di chiedergli lavori urgenti e una riduzione dell’affitto.

Raccolti dal gattino 1.850 euro

Su Internet è stato aperto un montepremi Leetchi “aiutare Cyril Coste a causa della sua casa occupata a Tolone.” Incuriosito, il sito ha bloccato il montepremi in attesa della verifica. Ma ad oggi ha comunque raccolto 1.850 euro da 61 contribuenti. E i partecipanti possono ancora contribuire con denaro…

Sono apparsi i messaggi: “Coraggio signor Coste. Che Dio la aiuti”, O “Sperando che questi gesti di solidarietà, sicuramente troppo modesti, vi portino aiuto. Non perdete la speranza!”.

-

PREV Nel Finistère, la CCI e Apesa 29 si impegnano ad aiutare gli imprenditori in difficoltà
NEXT Tre titoli di campioni del ciclismo viennese in palio domenica ad Alloue nella Charente