un collettivo lancia una petizione contro il ritorno della studentessa condannata per violenza sessuale

un collettivo lancia una petizione contro il ritorno della studentessa condannata per violenza sessuale
un collettivo lancia una petizione contro il ritorno della studentessa condannata per violenza sessuale
-

Sul sito Change.org è stata creata una petizione per opporsi al ritorno di uno studente di medicina dell’Università di Limoges (Haute-Vienne), riferisce Francia Bleu Limosino.

Quest’ultimo era stato escluso in via precauzionale dal suo tirocinio in oncologia presso l’Ospedale Universitario dopo essere stato condannato il 19 marzo 2024 a Tours, per le aggressioni sessuali di due ex compagni. Ma il 15 aprile il tribunale amministrativo di Limoges ha costretto la facoltà a reintegrarlo.

Dieci giorni dopo, il collettivo “Emma Auclert” ha lanciato una petizione che, giovedì 2 maggio, ha raccolto più di 25.000 firme. Il collettivo ritiene che questo reinserimento e il proseguimento degli studi rappresentino “una situazione estremamente preoccupante”dal giovane “potrebbe diventare interno dal prossimo anno scolastico”.

“Non vorrei essere in…”

“Solo perché non è successo in ospedale non significa che non succederà mai in ospedale”ha confidato uno studente Francia Blu. “Non vedo perché continua. Non vorrei essere al posto dei suoi co-tirocinanti e dei suoi co-tirocinanti”ha aggiunto un altro studente.

In un comunicato stampa, il rettore dell’Università di Limoges ha ricordato che era in corso una procedura disciplinare. Ma non dovrebbe essere completato prima di metà maggio 2024.

La procura di Tours ha presentato ricorso contro la condanna del 19 marzo. Il caso sarà riprocessato alla Corte d’appello di Orléans alla fine dell’anno.

#French

-

PREV “Si è sentito tradito”: un soldato francese si suicida in carcere, era sospettato dell’omicidio di un ciadiano
NEXT 11,27 miliardi per la cooperazione internazionale 2025-2028