Nel 2024 la crescita della Svizzera sarà modesta, avverte l’OCSE

Nel 2024 la crescita della Svizzera sarà modesta, avverte l’OCSE
Descriptive text here
-

Zurigo (awp) – La stagnante congiuntura economica di inizio anno pesa sulla crescita svizzera. Secondo le proiezioni dell’OCSE pubblicate giovedì, il prodotto interno lordo (PIL) dovrebbe attestarsi all’1,1% nel 2024, prima di salire all’1,4% nel 2025.

La debolezza della domanda esterna, l’erosione del potere d’acquisto delle famiglie svizzere dovuta all’inflazione e l’inasprimento delle condizioni finanziarie hanno pesato sulla crescita, spiega l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) nel suo rapporto.

L’inflazione aumenterà temporaneamente verso la fine del 2024, spinta dall’aumento degli affitti e dei prezzi dell’elettricità, ma rimarrà comunque entro l’intervallo dello 0-2% fissato come obiettivo dalla Banca nazionale svizzera (BNS). Il tasso di disoccupazione aumenterà leggermente al 4,4%.

Un ulteriore calo della domanda esterna, interruzioni dell’offerta e una brusca correzione dei prezzi delle case sono i principali rischi che minacciano l’attività.

Sono necessarie riforme strutturali per preservare il tenore di vita in Svizzera, afferma l’OCSE nel suo rapporto, che cita in particolare l’aumento dell’età pensionabile effettiva e l’aumento del tasso di attività sul mercato del lavoro, soprattutto tra le madri e gli anziani.

cw/al

#Swiss

-

PREV arroccato a 1.250 metri di altitudine, questo comune è riconosciuto per la qualità della sua accoglienza
NEXT Inondazioni piovose. In Mosella, una situazione “impressionante ma non drammatica”.