Ad Angoulême è iniziato il processo contro l’uomo che ha ucciso una donna con 72 coltellate

Ad Angoulême è iniziato il processo contro l’uomo che ha ucciso una donna con 72 coltellate
Ad Angoulême è iniziato il processo contro l’uomo che ha ucciso una donna con 72 coltellate
-

Di Martin Bizeray
pubblicato su

2 maggio 24 alle 10:18

Vedi le mie notizie
Segui le notizie della Charente

Da lunedì 29 aprile un uomo è sotto processo Corte d’Assise della Charente per aver ucciso una donna durante la prigionia. L’uomo di 25 anni ha pugnalato la sua vittima almeno 72 volte il 19 aprile 2020 ad Angoulême.

Secondo 20 Minuti, l’imputato ha agito in questo modo perché non sopportava che la giovane parlasse dei suoi rapporti con i suoi ex compagni e poi ha perso il controllo, pugnalando più volte la giovane. La vittima e il suo aggressore non avevano una relazione al momento dell’incidente. L’attaccante soffre di disturbi psichiatrici.

Il giovane sarebbe responsabile delle sue azioni secondo gli psichiatri

Sebbene l’aggressore sia seguito disturbi psichiatrici, secondo gli psichiatri era responsabile delle sue azioni al momento dei fatti. Per questo può essere giudicato come qualsiasi cittadino.

Per questo omicidio, deve affrontare 30 anni di reclusione penale. Il processo dovrà continuare ancora per diversi giorni.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV “Una quindicina di farmacie chiuse in quindici anni”, la preoccupazione dei farmacisti dell’Indre-et-Loire
NEXT Sciopero: dove trovare una farmacia aperta nella Senna Marittima e nell’Eure?