Parigi: una donna violentata sul treno alla stazione di Lione

Parigi: una donna violentata sul treno alla stazione di Lione
Parigi: una donna violentata sul treno alla stazione di Lione
-

Brutto incontro per questa donna in viaggio verso Parigi. Un cittadino iracheno, di 27 anni, è stato arrestato martedì sera alla stazione di Lione (12° arrondissement), da agenti della brigata della Rete ferroviaria. È sospettato di aver aggredito sessualmente una donna di 44 anni su un treno proveniente da Zurigo (Svizzera).

Intorno alle 22,45, la quarantenne ha lanciato delle urla che hanno allertato i testimoni e le forze dell’ordine sulla corsia numero 7. Ha segnalato un uomo dal comportamento anomalo che la inseguiva e l’aveva appena sfiorata. La vittima dice che verrà a trascorrere una settimana di vacanza a Parigi. Sul treno era seduta in un quadrato di quattro posti quando uno sconosciuto si sedette davanti a lei. Ha notato che questo strano viaggiatore si stava masturbando strofinandosi i pantaloni mentre maneggiava il telefono. “Lei non saprebbe se lui la stava filmando o se stava guardando un video”, precisa una fonte vicina al caso.

Imbarazzata, decise di cambiare posto mentre il treno arrivava alla stazione. L’uomo lo avrebbe seguito continuando a massaggiargli l’inguine con la mano. Lei fuggì verso l’uscita, inseguita dal pervertito che le si avventò contro con la patta aperta. Testimoni, allertati dalle grida di soccorso di questa signora, sono intervenuti ed hanno avvisato i militari della missione sentinella.

I soldati hanno sottomesso l’uomo prima di consegnarlo alle forze dell’ordine. Il sospettato in una situazione irregolare è stato posto in custodia di polizia presso la stazione di polizia del 12° arrondissement. Mercoledì avrebbe dovuto essere intervistato e incontrare uno psichiatra.

-

PREV Lot-et-Garonne. Pont de Camélat: la respirazione necessaria
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News