Operazione pulizia Montchapet: studenti impegnati per un ambiente più pulito

-

Clémentine BARBIER, consigliera dipartimentale del cantone di Digione 1, e François-Xavier DUGOURD, vicepresidente aggiunto del consiglio dipartimentale e consigliere regionale della Borgogna-Franca Contea, sono lieti di annunciare lo svolgimento dell'”Operazione Montchapet Pulizia” venerdì 3 prossimo Maggio. In collaborazione con i collegi Saint-François e Montchapet, questa iniziativa mira a sensibilizzare i giovani sull’importanza di mantenere un ambiente pulito e di una gestione responsabile dei rifiuti.

Da quattro anni, questa operazione mobilita gli studenti delle classi sesta delle due scuole per pulire gli spazi pubblici del loro quartiere, raccogliendo così una quantità impressionante di rifiuti vari come lattine, carte e mozziconi di sigarette. Durante l’ultima edizione, lo scorso novembre, sono stati raccolti più di 120 chili di rifiuti, a testimonianza dell’impegno e della determinazione dei giovani nel contribuire a migliorare il loro ambiente di vita.

Oltre alla raccolta dei rifiuti, nell’evento è integrata una componente educativa. È stata infatti organizzata una formazione per gli studenti ecodelegati di ciascun collegio sul tema “Il miglior rifiuto è quello che non si produce”. Quest’anno questa formazione è stata rinnovata e gli studenti hanno avuto l’opportunità di essere sensibilizzati sul trattamento dei rifiuti da Mathilde Mouchet, coordinatrice dei progetti di Economia Circolare presso il Consiglio dipartimentale della Côte-d’Or.

L’edizione di quest’anno riunirà circa 120 studenti delle scuole medie, tutti mobilitati per questa causa ambientalista. Il programma della giornata inizierà alle 13:15 con un raduno in ogni collegio, seguito dalla partenza dei gruppi per le visite di raccolta nel quartiere alle 13:30. Il ritorno dei gruppi al college di Montchapet è previsto per le 15,15, dove verrà pesata la spazzatura raccolta. La giornata si concluderà alle ore 16:00 con una merenda conviviale organizzata nelle due scuole.

Questa iniziativa, che unisce consapevolezza ambientale e azione concreta, permette ai giovani di diventare agenti di cambiamento e promuovere comportamenti responsabili di fronte alle attuali questioni ecologiche. Al termine dell’evento verranno assegnati dei premi per incoraggiare e promuovere l’impegno degli studenti nel mantenere pulito il proprio quartiere.

#French

-

PREV ESJ bloccato da manifestanti filo-palestinesi, chiuso il campus di Sciences Po
NEXT La salute mentale degli sfollati di Fort McMurray è al primo posto nei pensieri di alcuni residenti | Incendi boschivi in ​​Canada