Velo. “Sognavo di andare a Saint-Pierre e Miquelon” Yann Éliès, una vita diversa

-

Articolo premium,
Riservato agli abbonati

Il vice direttore di gara della Transat CIC, Briochin Yann Éliès, 50 anni, sta prosperando nella sua nuova vita tra gestione e allenamento. E corridore come sulla prossima Route des Terre-Neuvas. Confida le sue aspirazioni e la strada intrapresa, quella di “una vita diversa e meno egocentrica”.

Yann Éliès durante il briefing degli skipper a Lorient prima dell’inizio della Transat CIC. | ALEXIS COURCOUX


Visualizza a schermo intero


chiudere

  • Yann Éliès durante il briefing degli skipper a Lorient prima dell’inizio della Transat CIC. | ALEXIS COURCOUX

“Quando ero giovane leggevo molti libri sui pescatori di Terranova, ricordo molto bene la Croce delle Vedove vicino a Paimpol (a Ploubazlanec). E sognavo un giorno di andare a Saint-Pierre e Miquelon. »

Nel mese di agosto, Yann Éliès si prenderà una pausa e si allineerà sulla Route des Terre-Neuvas tra l’arcipelago francese e la baia di Saint-Brieuc. Cercava un progetto vincente e, con il Briochin Antoine Auriol che sarà l’uomo dei media a bordo, si imbarcherà sull’Ocean Fifty (trimarano di 15,24 m) di Thibaut Vauchel-Camus.

” Adoro questo…

-

PREV Questa strana fascinazione per il privato…
NEXT Per la sua decima edizione, il Festival del Libro torna questo fine settimana a Hyères con ospiti d’eccezione: Hyères