un cedimento del terreno interessato

un cedimento del terreno interessato
un cedimento del terreno interessato
-

“L’ingegnere che abbiamo incontrato ci ha spiegato che normalmente il tubo fognario è come una cannuccia dritta, ma con il cedimento ora ha una forma a U che influenza il flusso dell’acqua. Una volta terminato questo lavoro correttivo, circa il 95% del problema sarà risolto”, riferisce Benoit Tremblay, un abitante della zona che ha deciso di mobilitare i suoi vicini lo scorso autunno dopo aver subito una quinta alluvione nel suo seminterrato.

Sono comparsi per la prima volta in una riunione del consiglio comunale per spiegare la loro disastrosa vita quotidiana. Sette mesi dopo, ogni volta che si prevedono grandi quantità d’acqua, gli abitanti delle vie Barrette, Cousineau, Prémont e Dubose sono nervosi. “Siamo fortunati qui, non ci sono grandi inondazioni primaverili, ma siamo comunque stressati per quello che accadrà”, sottolinea l’uomo che non può più nemmeno essere assicurato per tali danni.

L’amministrazione comunale ritiene quindi di poter realizzare i lavori necessari nel settore entro la fine dell’anno, ovvero nel 2025.

>>>>>>

Benoit Tremblay è diventato il portavoce dei cittadini colpiti. È comparso per la prima volta davanti al consiglio comunale lo scorso ottobre. (Le Quotidien, Mélanie Côté)

Tuttavia, a partire dallo scorso autunno sono stati fatti degli interventi. Il sistema fognario del quartiere è stato ripulito, aumentandone la capacità. Nelle prossime settimane è previsto il controllo di eventuali perdite o errori di collegamento e poi verrà ispezionato il sistema fluviale. Azioni che rassicurano un po’ i cittadini.

“Naturalmente scopriamo sempre che le cose non stanno andando abbastanza velocemente, ma nel contesto le cose stanno procedendo bene e c’è una buona comunicazione”, spiega Benoit Tremblay.

Particolare attenzione sarà posta anche dalle squadre di lavoro in occasione di episodi di forte pioggia.

Il caso del settore Valin

I cittadini di Dubose non sono soli in questa situazione. L’estate scorsa, diversi residenti del settore Valin, nel settore nord di Chicoutimi, hanno denunciato ripetuti allagamenti nel seminterrato della loro casa a causa della gestione delle acque reflue.

Sono stati fatti dei lavori per ripristinare la situazione, ma sono in corso procedimenti legali. La città di Saguenay ritiene che la responsabilità potrebbe essere dell’appaltatore che ha eseguito i lavori nell’area, nonché del Ministero dei Trasporti e della Mobilità Sostenibile.

D’altra parte, alcuni cittadini che non hanno ricevuto il risarcimento dal loro assicuratore o che non erano assicurati hanno scelto di denunciare il Comune per piccole controversie.

-

PREV Cinque feriti in un grave incidente a Lac-Saint-Jean
NEXT Il presidente dell’UDC Yverdon riceve la pena detentiva con sospensione della pena per traffico di certificati Covid falsi – rts.ch