Boris Calame, per portare i Verdi Liberali al Comune di Ginevra

Boris Calame, per portare i Verdi Liberali al Comune di Ginevra
Boris Calame, per portare i Verdi Liberali al Comune di Ginevra
-

I Vert’liberaux della Città di Ginevra si alleano con il Centro per le elezioni comunali del 2025. Nell’esecutivo presentano Boris Calame. L’ex membro del Gran Consiglio, che ha fatto campagna elettorale con i Verdi prima di passare ai Vert’liberaux, formerà una lista congiunta con la centrista uscente Marie Barbey-Chpuis.

«L’attuale politica della Città di Ginevra è troppo frammentata.» È questa l’osservazione elaborata da Boris Calame. Di fronte alla sinistra e alla destra, il Centro e i Liberali Verdi hanno unito le forze per avere un forte blocco di centro “che possa arbitrare i conflitti e la mancata considerazione reciproca”, sottolinea il candidato.

Rompere la polarizzazione destra/sinistra, realtà o utopia? “Ci credo”, dice Boris Calame. Per i Vert’liberaux, Ginevra ha “un’opportunità per superare le divisioni sterili che da troppo tempo minano l’azione politica delle sue autorità”. Il nuovo blocco si batterà “per una Ginevra aperta, progressista e più resiliente di fronte al cambiamento climatico”.

Tra convergenze (accesso all’acqua, riduzione del centesimo aggiuntivo) e disparità (ecologia più presente tra i verdi liberali), l’alleanza tra i due partiti non è frutto del caso. Il candidato Vert’libéral intende portare avanti diversi temi: l’accesso equo agli asili nido e alla cultura, come punte di diamante.

#Swiss

-

PREV Violento incendio in un’azienda di riciclaggio di metalli nell’Haute-Vienne
NEXT A Clion-sur-Indre, Xavier Salot, lo showman autodidatta