Sotto la pioggia, 1.400 bambini hanno onorato il torneo delle scuole calcio del Cantal

-

Il 47° torneo del 1° maggio del Distretto calcistico del Cantal si è svolto sotto una pioggia che non ha smorzato l’entusiasmo dei giovani, anche se il programma è stato adattato.

Le tele bianche sono cresciute come funghi a La Ponétie, tra i campi di calcio, questo mercoledì 1 maggio. Bene i club del Cantal, che avevano pensato a prendersi i loro pergolati: solo lì è stato possibile sfuggire alla pioggia lunga e fastidiosa che è caduta sui 1.400 volti riuniti per l’occasione, nei tornei U7, U9 e U11.La maggior parte dei club ha risposto a questo torneo della scuola calcio dipartimentale. I pacchetti last minute erano pochissimi e solo tra i più piccoli. Per nulla disturbati dalle gocce, i ragazzi hanno seguito le partite senza lamentarsi.

Sono oltre 1.200 i giovani calciatori attesi ad Aurillac per il torneo del 1° maggio

Grazie ad una nuova applicazione offerta al torneo che permetteva ai club di inviare i risultati da bordo campo e sapere subito dove e quando si sarebbe giocata la prossima partita, la giornata è stata notevolmente snellita.“È un vero vantaggio a livello logistico”, ha apprezzato Solène Rolland, direttrice amministrativa del Distretto. “È fantastico”, ha detto Clément Haouili, educatore U11 al Murat. Tra una partita e l’altra torniamo a ricoverare i bambini e loro possono asciugarsi. »

Purtroppo è stato proprio lo stato dei campi a costringere il Distretto ad adeguare i tornei, fermando anzitempo gli U9 e cancellando le partite di classifica per gli U11. Le attività complementari, in particolare un mix di bocce e calcio proposto dal Comitato Olimpico e Sportivo Dipartimentale, si sono svolte verso mezzogiorno.037e877a71.jpgSenza togliere l’entusiasmo ai bambini. Bisognava vedere la battaglia degli U11 per la qualificazione nella fase finale, intorno alle 13, per conquistare il diritto di continuare a giocare qualche partita in più sotto le docce, rispettando così la 47esima edizione di questo evento festivo che aiuta a costruire i futuri giocatori del Calcio del Cantal.

Pierre Chambaud
Foto: Jérémie Fulleringer

#French

-

PREV L’esempio di Broyard da seguire – La Liberté
NEXT A Saint-Dizier, la Festa dei Lavoratori è un po’ più tranquilla