Angers SCO – Alexandre Dujeux: “Abbiamo l’obbligo di vincere le ultime tre partite”

Angers SCO – Alexandre Dujeux: “Abbiamo l’obbligo di vincere le ultime tre partite”
Angers SCO – Alexandre Dujeux: “Abbiamo l’obbligo di vincere le ultime tre partite”
-

Dalla vittoria del Saint-Étienne contro il Caen e dalla sconfitta consecutiva sul prato di Parigi, il clubRabbia ancora una volta ha dovuto rinunciare al secondo posto in Ligue 2, ora occupato dai Verdi. L’allenatore Alessandro Dujeux, che ha dovuto riprendersi dalla delusione dell’ultima partita di aprile per la sua squadra, è già concentrato sulla continuazione e sulla ricezione di Pau questo venerdì, che dovrebbe consentire alla SCO di mettere pressione sui Verdi senza ulteriori indugi. L’allenatore infatti non vuole più passi falsi.

Leggi anche >> Ligue 2 – Farid El Melali arriva a cinque assist, Sinayoko e Roye a quattro

“Quando perdi una partita importante poi è sempre difficile, bisogna ammetterlo. Il giorno dopo va meglio, poi si torna ad allenarsi e si riparte! Torniamo all’obiettivo che è la prossima partita. Ma ovviamente quello di Parigi è stato per noi una delusione […]. La classifica è così serrata che è sempre la stessa cosa (a livello psicologico), che tu sia un po’ avanti o un po’ indietro. Avevo detto che si sarebbe deciso nelle ultime quattro partite, la prima l’abbiamo persa. Dobbiamo vincere le ultime tre per avere qualche possibilità di speranza. La nostra salvezza è vincere le nostre partite. Se vinciamo le nostre tre partite, possiamo sperare. Se non le vinciamo sarà molto complicato, ovviamente. Dobbiamo già fare il nostro lavoro. »

Le condizioni del gruppo e della sua infermeria

“Abbiamo qualche acciacco, Farid El Melali ha preso un colpo a Parigi, lo abbiamo lasciato riposare. C’è chi ha accorciato la seduta, ma noi stiamo davvero cercando di ottimizzare tutto per essere pronti per la partita di venerdì, per avere il massimo delle energie. Cerchiamo di personalizzare molto le nostre sessioni. Justin Kalumba non ha finito, anche Ould Khaled, stiamo davvero molto attenti perché abbiamo un gruppo piccolo. Tutti i giocatori sono importanti. Tra gli assenti avremo Lopy, Ferhat e Bamba. »

Trofei dell’UNFP

“Certo, quando fai questo lavoro, una nomination è una buona cosa. Io sono molto felice, molto felice per i giocatori (Himad Abdelli, Yahia Fofana), molto felice per il club. Dimostra che la stagione è stata buona, spero che sarà molto buona. Questo tipo di nomination è bello, soprattutto perché sono gli altri allenatori a votare. È un campionato denso con tante belle squadre, lo prendo come un grande premio, ne sono felice. »

Foto Baptiste Fernandez/Icona Sport

-

PREV Ospite della redazione di France Bleu Drôme Ardèche: Céline Porquet
NEXT Sicurezza | Le forze dell’ordine nell’estate 2024 – 2024 – Area stampa – Novità