D-15 per il futuro del Limoges CSP ma Jean-Marc Dupraz resta concentrato solo sul finale di stagione

D-15 per il futuro del Limoges CSP ma Jean-Marc Dupraz resta concentrato solo sul finale di stagione
D-15 per il futuro del Limoges CSP ma Jean-Marc Dupraz resta concentrato solo sul finale di stagione
-

Al termine di una stagione tanto meritevole dal punto di vista sportivo quanto amministrativo per il Limoges CSP, il tecnico Jean-Marc Dupraz non può fare progetti per il futuro, concentrato solo sulle ultime due partite, come ha indicato al microfono della Francia Blu Limosino.

Per il momento, il tecnico campione di Francia 2015 non si allarma né per la costruzione della rosa 2024/25, né per i problemi interni che colpiscono il club di Limougeaud, né per eventuali ritardi subiti dalle altre squadre: “ Penso che non sia ancora il momento, le cose devono andare avanti dal lato del management, dietro le quinte, con le persone che verranno e investiranno. È necessario avere le nozioni di base per sapere quale sarà il budget e il libro paga. Non sono sicuro che arriveremo in ritardo tra due settimane (15 maggio). Non sono preoccupato. » Ricordiamo che se la DNCCG ha fissato un ultimatum per il CSP per il 15 maggio: senza i soldi dei nuovi investitori sul suo conto in quella data, il club rischia di rifiutarsi di impegnarsi con la LNB.

LEGGI ANCHE

“Questo gruppo merita di continuare ad essere curato fino alla fine”

Questo ultimatum è molto lontano dalle preoccupazioni del tecnico del Rodano. L’ex allenatore di Paris-Levallois, Bordeaux, Lille e Nantes insiste di essere concentrato solo sulle ultime due partite della stagione, domenica a Le Mans e sabato successivo contro il Bourg-en-Bresse.

Voglio finire bene con questo girone, prima di pensare a quello che verrà dopo, perché penso che i ragazzi e lo staff se lo meritino. Continueremo così, mancano due partite. Continueremo a puntare su quello, per divertirci e per accontentare il pubblico. Questo gruppo merita di continuare ad essere curato fino alla fine. Questo è ciò che cercheremo di fare. Francamente, continuiamo a essere seri così. Da un po’ di tempo esaminiamo le partite una per una. I ragazzi hanno aderito a questo progetto prendendoli uno per uno, preparandoli e giocando per vincerli, rimanendo diligenti, preoccupati e soprattutto solidali. Dobbiamo continuare così, abbiamo due partite da giocare, siamo professionisti e ci prepareremo normalmente.

#French

-

PREV nonostante il suo handicap non si pone limiti
NEXT il preoccupante ritorno della pioggia questa settimana