Abbonamenti gratuiti al giornale per giovani lanciato a Friburgo – rts.ch

Abbonamenti gratuiti al giornale per giovani lanciato a Friburgo – rts.ch
Abbonamenti gratuiti al giornale per giovani lanciato a Friburgo – rts.ch
-

Lo Stato di Friburgo lancia questa settimana il suo nuovo servizio che permette ai giovani di 18 anni di abbonarsi gratuitamente per un anno a un giornale regionale di Friburgo. Per il 2024 possono approfittare dell’offerta tutti i giovani nati nel 2006 e domiciliati nel Cantone.

I giovani friburghesi che festeggiano il loro 18° compleanno potranno quindi beneficiare di un originale regalo di compleanno, ha annunciato mercoledì il Dipartimento dell’Economia (DEEF). Gli ordini di abbonamento per i media di loro scelta possono essere inoltrati con effetto immediato tramite a modulo online ad hoc.

I giovani potranno scegliere il proprio abbonamento tra le testate della stampa regionale e locale friburghese che escono almeno una volta alla settimana. In linea con le abitudini mediatiche del pubblico giovane, viene data priorità agli abbonamenti digitali.

Azione di sensibilizzazione

L’abbonamento al giornale cartaceo viene concesso solo se non è disponibile l’opzione digitale, si legge nel comunicato. I giovani che raggiungono la maggiore età nel 2024 hanno la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento, indipendentemente dal giorno del loro compleanno.

Concretamente, ora può sottoscrivere l’abbonamento chi ha compiuto 18 anni a gennaio, così come, ad esempio, chi è nato ad agosto. Gli abbonamenti sono quindi digitali per titoli come La Liberté, La Gruyère o Freiburger Nachrichten.

Tre titoli, però, non offrono un’offerta digitale: Le Républicain (Estavayer-le-Lac), le Murtenbieter (Morat) e l’Anzeiger von Kerzers (Kiètres). Il servizio fa seguito all’adozione, a marzo, da parte del Gran Consiglio, della legge sull’accesso dei giovani ai media.

Lo scopo della misura è quello di sensibilizzare i giovani sulle questioni regionali e cantonali e di sostenere indirettamente le testate della stampa regionale. La legge è stata accettata con 79 voti favorevoli, 13 contrari e 1 astensione, non senza critiche.

#Swiss

-

PREV Broye: Gletterens ha nuovamente rifiutato il budget 2024
NEXT La CCIGL, Camera di Commercio dell’anno