200 persone marciano a Châtellerault

200 persone marciano a Châtellerault
200 persone marciano a Châtellerault
-

Mercoledì 1 hanno partecipato circa 200 personeehm Maggio 2024 al mattino, a Châtellerault, al corteo sindacale, organizzato su appello della CGT. Il ritrovo era fissato per le 10 davanti alla Borsa del Lavoro, rue du Cognet.

L’Albero della Libertà è scomparso

Il corteo si è poi recato in piazza Gambetta, per un discorso davanti all’Albero della Libertà, in commemorazione della Rivoluzione del 1789… Solo che non c’è più un albero. “È chiaro che il municipio ha rimosso l’Albero della Libertà senza informare nessuno. Ciò dimostra la concezione che i nostri eletti hanno della libertà (1) »ha commentato Julien Delhoume, segretario generale del sindacato locale CGT.

La CGT ha festeggiato il 1° maggio davanti all’Albero della Libertà, solo che non c’è più un albero…
© (Foto Franck Bastard)

“1ehm Maggio è un momento importante per riaffermare l’universalità e l’indivisibilità dei diritti fondamentali, e in particolare l’importanza dei diritti economici, sociali, ambientali e culturali. Ogni anno questi diritti sono sempre più violati e sono le persone più vulnerabili a pagare il prezzo più caro.ha sottolineato Philippe Pineau, della sezione locale dei Diritti Umani, associato a questa cerimonia.

“Celebriamo il lavoro ogni giorno”

“1ehm Maggio è la Giornata internazionale dei lavoratori, non la Festa del lavoroha indicato da parte sua Julien Delhoume. Celebriamo il lavoro ogni giorno ed è per il capo. »

La CGT ha anche affrontato il contesto attuale e l’offensiva israeliana su Gaza, evocandolo “crimini spregevoli che dobbiamo denunciare in nome dell’umanità così come abbiamo denunciato i crimini di Hamas il 7 ottobre 2023”.

Un corteo ha poi condotto i manifestanti al municipio, prima di ritornare alla Borsa del Lavoro.

(1) Contattato, il comune di Châtellerault non ha fornito alcuna spiegazione in questo momento.

#French

-

PREV Ciclismo. Il campione del mondo BMX di Mayenne, Kévin Delporte, crea un Team Mayenne
NEXT Arrabbiato e chiedendo una licenza, un pescatore blocca un porto della Manica