Un uomo precipita nel cortile di Nevers, si allontana, insulta e minaccia di morte prima di fuggire

Un uomo precipita nel cortile di Nevers, si allontana, insulta e minaccia di morte prima di fuggire
Un uomo precipita nel cortile di Nevers, si allontana, insulta e minaccia di morte prima di fuggire
-

Un uomo è entrato nel cortile del tribunale di Nevers martedì 30 aprile. Dopo essere andato alla deriva, ha insultato e minacciato di uccidere il personale prima di fuggire.

Scena surreale in tribunale martedì 30 aprile. Poco prima delle 8, sotto il naso degli impiegati del tribunale di Nevers, un uomo è entrato nel cortile del tribunale. Ad alta velocità, ha slittato due volte intorno alla fontana. Sul terreno sono rimaste tracce di gomma bruciata.

Visibilmente arrabbiato, ha iniziato a insultare e minacciare il suo pubblico improvvisato che si era radunato alle finestre del tribunale dopo aver sentito il trambusto. Gli insulti e le minacce di morte da lui rivolte erano legati ad una recente decisione contro di lui nello stesso tribunale.

Testimoni intervistati

Non vedendo nessuno che gli veniva incontro, ha gettato con rabbia il telefono a terra prima di raccoglierlo e andarsene con la stessa rapidità con cui era arrivato.

I testimoni di questo evento sono stati interrogati nel tentativo di identificare l’uomo arrabbiato.

premio Il ladro senzatetto, che imperversava a Nevers, dovrà consultare uno psichiatra prima di essere giudicato

Subito dopo l’incidente, le porte del tribunale, solitamente aperte tutto il giorno per consentire il parcheggio degli agenti, sono rimaste chiuse.

Simone Dubos

#French

-

PREV Vallée de Joux: le difficoltà di una megafusione
NEXT Rapporto del commissario per la lingua francese | Ritardi ancora troppo lunghi alla Francisation Québec