Pierre-Philippe Blaser, impegnato per la verità all’interno della Chiesa protestante

Pierre-Philippe Blaser, impegnato per la verità all’interno della Chiesa protestante
Pierre-Philippe Blaser, impegnato per la verità all’interno della Chiesa protestante
-

Anne-Sylvie Sprenger (Protestinfo)

Pubblicato il 1 maggio 2024 alle 08:18. / Modificato il 1 maggio 2024 alle 08:18.

Pierre-Philippe Blaser deve innegabilmente a sua madre la sua passione per le storie bibliche. In effetti, all’interno della coppia genitoriale, la religione è un vero e proprio terreno di discordia. Ultimo di tre fratelli – “Ho dieci anni di differenza con i miei fratelli, sono il poscritto” – il giovane neuchâtelose è cresciuto a Peseux tra una madre “impegnata nella Chiesa protestante, organista e insegnante di catechismo” e un padre “insegnante , spesso critico nei confronti del cristianesimo”.

Molto giovane, colui che è diventato pastore prima di diventare l’attuale presidente della Chiesa riformata del cantone di Friburgo nonché vicepresidente della Chiesa evangelica riformata della Svizzera (EERS) ha imparato lo scambio contraddittorio, il dibattito delle idee. Ne fece il suo terreno di gioco preferito, in particolare con i suoi compagni di classe della Scuola di Arti Applicate di La Chaux-de-Fonds, dove si formò nell’incisione dei metalli.

Interessato a questo articolo?

Per sfruttare al meglio i nostri contenuti, iscriviti! Fino al 30 aprile, approfitta di quasi il 15% di sconto sull’offerta annuale!

VERIFICA LE OFFERTE

Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull’applicazione mobile
  • Piano di condivisione di 5 articoli al mese
  • Consultazione della versione digitale del quotidiano dalle ore 22.00 del giorno precedente
  • Accesso agli integratori e a T, la rivista Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

Sei già abbonato?
Per accedere

#Swiss

-

PREV Borsa di Zurigo: verso il rimbalzo in apertura
NEXT è in corso la fusione degli uffici turistici