I LIONS LANCIANO LA CAMPAGNA AL CAIRO

I LIONS LANCIANO LA CAMPAGNA AL CAIRO
I LIONS LANCIANO LA CAMPAGNA AL CAIRO
-

Il Senegal affila le armi in vista dei Campionati africani di Judo in programma dal 25 al 28 prossimi al Cairo. A poche settimane dal buon raccolto dei Giochi africani, sui tatami sono attesi 14 combattenti senegalesi. Con l’obiettivo di vincere medaglie sia nelle gare individuali che a squadre. Ma anche la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2026 Prima di raggiungere la capitale egiziana, questo lunedì 22 aprile, la squadra senegalese ha completato il suo ultimo allenamento presso i campi di Leclerc. Per lanciare questi 45esimi giochi continentali, la Federazione Senegalese di Judo, accompagnata da antiche glorie e altre personalità del judo senegalese, ha approfittato dell’ultima sessione di preparazione per pompare i judoka senegalesi e renderli consapevoli della loro missione.

Tra pochi giorni in Senegal inizieranno i Campionati africani di Judo che si svolgeranno dal 25 al 28 aprile al Cairo. Dopo i Giochi africani in cui ha collezionato quattro medaglie, il Senegal schiererà in questa 45esima edizione una squadra al completo composta da 14 combattenti. Tutto ciò avverrà sotto la supervisione tecnica raggruppata attorno al direttore delle squadre nazionali Karim Seck, al maestro Zerbo e al preparatore fisico delle squadre nazionali, il maestro Alexandre Diédhiou. L’obiettivo sarà difendere il titolo individuale di Mbagnick Ndiaye, tre volte campione africano e fare meglio della scorsa edizione. Dopo la qualificazione di Mbagnick Ndiaye, il judo senegalese punta a conquistare altri due atleti per le Olimpiadi di Parigi 2024.

Abdourahmane Dia e Libasse Ndiaye, vice-campione, sono così in pole position per salire sul gradino più alto del podio. Di ritorno dai Giochi Africani con la medaglia d’oro al collo, anche Monica Sagna sarà attesa per le sue esibizioni. In questo spirito, l’ultima sessione di preparazione si è svolta venerdì 19 aprile presso il dojo ASFA situato a Camp Leclerc, messo a disposizione dalle autorità militari per la squadra senegalese, in seguito alla demolizione del Dojo Nazionale Amara Dabo utilizzato dal Presidente Ababacar Ngom invita gli ex judoka disponibili a salire sul tatami

Attorno al Presidente Ngom e al suo team, tra cui i maestri Nafy Guèye, Idrissa DIOP, Master Malick Fall, ex maestri come Alassane Thioube, Niokhor Diongue, Ndiouga Niang, Souleymane Boun Daouda Dop sono saliti sul tatami per sensibilizzare i Lions sulla portata e sulla importanza della loro missione che è quella di rappresentare degnamente il Senegal sul suolo egiziano. A tal fine, hanno chiesto loro di incarnare sul tappeto e fuori dal tappeto i valori sociali e culturali del Senegal di “Fiit, Diom, Ngor, De Foula, Fayda e Yar”. Una sessione di preghiera per il successo della missione ha concluso l’incontro.


#Senegal

-

PREV La gendarmeria di Bergerac giocherà una partita di rugby all’USB
NEXT Professioni umane. Blocchi nel Nord – Passo di Calais: “Ci riguarda tutti!”