Jean-Daniel Berthet, sovrano di Lavaux

Jean-Daniel Berthet, sovrano di Lavaux
Jean-Daniel Berthet, sovrano di Lavaux
-

Pubblicato il 22 aprile 2024 alle 11:07. / Modificato il 22 aprile 2024 alle 11:08.

Quando apre le persiane all’alba, si affaccia sulle viti in pendenza che scendono fino all’altezza della facciata. “L’espressione viti terrazzate è giustamente chiamata qui”, dice. E inevitabilmente dice mentre beve il suo primo caffè: “Ehi Beccaccia, sei già cresciuto?” La Beccaccia in questione è il nome che dà alla vigna, “che in estate guadagna 12 centimetri al giorno”.

Siamo a Lavaux, a Epesses, a Clos du Boux presso Luc Massy Vins, che coltiva 10 ettari di vigneto. Il lago luccica, una barca solca le acque e le montagne di fronte sono ancora ricoperte di creste bianche. Jean-Daniel Berthet dice: “Quando la neve si scioglie e c’è meno ombra, vediamo la sagoma di un cavallo sulla cresta, la sua testa, il suo corpo, la sua coda e persino il suo pagliaio. Quando comincia a galoppare, diciamo: “Vignaiolo, galoppa anche tu verso le tue viti”. È una leggenda del vino locale. Jean-Daniel Berthet ne conosce molti altri ma li conserva “per la prossima volta”. Chi incontra Jean-Daniel Berthet a Lavaux e dintorni, pensa che questa testa leggermente rotonda con le guance ramate gli dica qualcosa.

Interessato a questo articolo?

Per sfruttare al meglio i nostri contenuti, iscriviti! Fino al 30 aprile, approfitta di quasi il 15% di sconto sull’offerta annuale!

VERIFICA LE OFFERTE

Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull’applicazione mobile
  • Piano di condivisione di 5 articoli al mese
  • Consultazione della versione digitale del quotidiano dalle ore 22.00 del giorno precedente
  • Accesso agli integratori e a T, la rivista Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

Sei già abbonato?
Per accedere

#Swiss

-

PREV tutto quello che devi sapere sul suo periodo a Cenon e Lormont
NEXT Iran: diverse ore dopo l’“incidente” di un elicottero presidenziale, il destino di Ebrahim Raïssi è ancora incerto