94esima edizione della ziarra generale di Tivaouane: El Hadj Malick Ndiaye chiede preghiere per un Senegal di pace e stabilità

94esima edizione della ziarra generale di Tivaouane: El Hadj Malick Ndiaye chiede preghiere per un Senegal di pace e stabilità
94esima edizione della ziarra generale di Tivaouane: El Hadj Malick Ndiaye chiede preghiere per un Senegal di pace e stabilità
-

Intorno alla grande moschea di Tivaouane si è notata una grande folla. Grazie ad una buona organizzazione, i fedeli si sono messi in fila per accedere ad alcuni punti di attrazione. Mentre alcuni hanno espresso soddisfazione per aver preso parte alla ziarra, altri si sono rallegrati per la buona organizzazione. Pertanto, i punti di attrazione più importanti sono la grande moschea, la residenza del Califfo, le case delle diverse guide religiose della città ecc… Il ministro delle Infrastrutture, dei trasporti terrestri e aerei ha guidato la delegazione governativa in occasione della la cerimonia ufficiale di questa 94esima edizione della ziarra generale di Tivaouane. El Hadj Malick Ndiaye è tornato alla calda convivenza tra il temporale e lo spirituale che ha permesso, ha detto, di “mettere il nostro caro Senegal sulla giusta strada della stabilità e dello sviluppo sostenibile”. Il signor Ndiaye ha anche ricordato la politica dello Stato del Senegal, in particolare la creazione di una “Direzione del Culto e degli Affari Religiosi presso la Presidenza della Repubblica. Si tratta, dice, di rafforzare quanto è stato realizzato per sostenere meglio le comunità religiose. Il ministro delle Infrastrutture, dei trasporti terrestri e aerei ha infine chiesto le preghiere della guida religiosa per un Senegal di pace e stabilità.

ID

#Senegal

-

PREV “Il traffico, il disagio e l’intensità dei problemi che le persone vivono sono decuplicati”: i comitati per la casa sopraffatti dalla domanda
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News