Un trentenne trovato morto in un appartamento a nord di Alès, nel Gard: si valuta la possibilità di una rissa

Un trentenne trovato morto in un appartamento a nord di Alès, nel Gard: si valuta la possibilità di una rissa
Un trentenne trovato morto in un appartamento a nord di Alès, nel Gard: si valuta la possibilità di una rissa
-

I fatti hanno avuto luogo in un alloggio a Salles-du-Gardon, la sera di domenica 21 aprile. Un uomo di cinquant’anni è attualmente in custodia di polizia presso la gendarmeria di La Grand-Combe per omicidio volontario.

Serata drammatica a Salles-du-Gardon, villaggio delle Cévennes Gardoises situato a nord di Alès. Domenica 21 aprile, intorno alle 21,45, i vigili del fuoco sono stati chiamati per un intervento in un’abitazione del paese dove un individuo, sono stati avvisati, “non sta bene”. Quando sono arrivati ​​sul posto, i servizi di emergenza hanno scoperto un uomo, nato nel 1991, che non rispondeva. Era, infatti, in arresto cardio-respiratorio e, nonostante gli sforzi dei vigili del fuoco e del loro medico, è stato infine dichiarato morto. I gendarmi di La Grand-Combe si chiamano ovviamente…

La pista di una rissa è avanzata

Il corpo di quest’uomo presenta ferite che dimostrano, secondo Abdelkrim Grini, pubblico ministero di Alès, che è stato “oggetto di violenza”. E tutto fa pensare che all’interno di questa abitazione sia avvenuta una rissa nella quale, al momento dei fatti, si trovavano anche una persona anziana, in questo caso una donna, e un altro uomo di 53 anni.

Sospetto ubriaco e positivo alla cannabis

Quest’ultimo, “trovato ubriaco e positivo alla cannabis”, precisa il rappresentante del pubblico ministero, è stato immediatamente posto in custodia di polizia per omicidio volontario, nei locali della gendarmeria di La Grand-Combe. L’indagine, dal canto suo, è ora affidata ai militari della brigata territoriale Grandcombian e ai gendarmi della brigata di ricerca Alès.

È già prevista l’autopsia

L’accusa ha ordinato l’autopsia del trentenne trovato morto in questo appartamento di Salles-du-Gardon. Si svolgerà la mattina di martedì 22 aprile, presso l’istituto forense di Nîmes. Se la natura penale del caso sarà confermata, l’imputato sarà deferito al procedimento penale del tribunale di Nîmes.

-

PREV Questo comune dell’Alta Loira è stato riconosciuto colpevole di aver distrutto siepi e muretti
NEXT La Stella d’Oro difenderà il 3° posto nel campionato N3