I più piccoli hanno votato il loro libro preferito

I più piccoli hanno votato il loro libro preferito
I più piccoli hanno votato il loro libro preferito
-

Venerdì 17 maggio i bambini dell’asilo nido medio sono rimasti entusiasti quando sono tornati a scuola. Da qualche tempo, gli studenti di Dominique Debackère, insegnante, e Doris Canalès, Atsem, scoprono gli album con l’aiuto dell’associazione Le Prix des incorruptibles.

L’obiettivo è suscitare la voglia e la voglia di leggere tra i giovani attraverso attività di lettura. Per essere incorruttibile, devi leggere le opere selezionate, formarti un’opinione e votare il libro preferito.

Sul programma delle scoperte per questi piccoli codognanesi di 4 e 5 anni: Un orso senza storia, Il libro perduto, Un coniglio, un coniglio e un coniglio, Il grande Grrr, La cosa troppo bella E Ho sognato un elefante. “I bambini si esercitano a memorizzare i nomi dei personaggi, a comprendere il problema, a osservare le immagini per spiegare dove stanno accadendo le cose, ad aprirsi ad altri temi…”, spiega l’insegnante.

Le elezioni si stanno preparando da una settimana. Ognuno ha la propria carta d’identità, la propria tessera elettorale. Poi, alla classificazione e verifica delle schede e delle buste.

I bambini sapendo che sarebbero stati assenti il ​​grande giorno hanno potuto addirittura fornire una delega. E questo venerdì è stato il grande giorno. Dopo che tutti si sono presentati per la verifica dei documenti, hanno attraversato la cabina elettorale, hanno siglato la lista elettorale e hanno depositato la propria scheda nell’urna, allo spoglio i bambini hanno scoperto con gioia che con 18 voti su 23 elettori (5 assenti) , questo è il lavoro Il libro perduto che ha vinto il concorso per questo premio letterario.

La classe attende ora fino al 15 giugno per conoscere i risultati a livello nazionale.

-

NEXT Creysse. “La possibilità del peggio…”: un libro di Laurent Wirth