I vincitori della prima edizione del premio Lire à l’Hôpital

I vincitori della prima edizione del premio Lire à l’Hôpital
I vincitori della prima edizione del premio Lire à l’Hôpital
-

Per la prima edizione del premio Leggere in Ospedale, la rete delle mediateche AP-HP e il centro Inter-mediateca coronano Rachid Benzina Per I silenzi dei padri (Soglia) nella categoria romanzo, e Petronille Rostagnat Per Avrei voluto ucciderti (Harper Collins) nella categoria thriller.

In Il silenzio dei padri, il narratore scopre delle cassette audio tra gli effetti personali del padre defunto. L’uomo ha registrato se stesso per raccontare la sua storia di vita, che permetterà al giovane narratore di comprendere meglio il significato dei silenzi dell’uomo da cui si è allontanato.

Votazioni aperte al pubblico

Nel romanzo poliziesco di Petronille Rostagnat, una donna di nome Laura Turrel si presenta alla stazione di polizia di Versailles per accusarsi dell’omicidio di Bruno Delaunay che avrebbe tentato di violentarla. Il comandante Deguire e il suo secondo in comando Jonathan Pigeon raccolgono la sua confessione ma il mistero si infittisce quando si rendono conto che il corpo è scomparso.

Questa rete riunisce le mediateche di 16 ospedali a disposizione del personale e dei pazienti. Il pubblico poteva partecipare votando online per i titoli in competizione. La cerimonia di premiazione avrà luogo giovedì 20 giugno presso l’anfiteatro della sede AP-HP nel 12e quartiere di Parigi. Si svolgerà in presenza di Nicolas Reveldirettore generale dell’AP-HP.

-

NEXT Creysse. “La possibilità del peggio…”: un libro di Laurent Wirth