il 4° festival del libro di Sore sta guadagnando slancio

il 4° festival del libro di Sore sta guadagnando slancio
il 4° festival del libro di Sore sta guadagnando slancio
-

Il 4eIl festival Sore ton livre (libri per bambini) si svolgerà da martedì 21 maggio (scuole) a sabato 25. Diretto da Martine Chaloin, Maryse Drouillet e Manon Jaillet, sostenuto da una trentina di volontari di Sore, Luxey o Pissos, del comune.. .

Il 4e Il festival Sore ton livre (libri per bambini) si svolgerà da martedì 21 maggio (scuole) a sabato 25. Guidato da Martine Chaloin, Maryse Drouillet e Manon Jaillet, sostenuto da una trentina di volontari di Sore, Luxey o Pissos, del comune e della intercomunitario, il festival offre diverse componenti.

A partire dalla conferenza di Vincent Mathy, autore e ideatore di giochi, martedì alle 18,30 adulti e scolari (sono attese 62 classi degli spazi intercomunali della Comunità dei Comuni Cœur Haute Lanes e Lande d’Armagnac) potranno ammirare le opere. in mostra al Dojo, dalle 9:30 alle 17:30, vedi sabato alle 19, il tutto ad accesso libero. Saranno invitati anche gli artisti. Gli autori o illustratori Natalie Fortier, Cécile Gambini e Olivier Deloye si alterneranno visitando questa presentazione dove si alterneranno stand di librai, editori, pannelli di disegni o creazioni originali.

Un programma vario

Sono previste sessioni di autografi, in particolare venerdì 24 e sabato 25, date in cui sono previsti anche spettacoli nel Festival Hall. Ci saranno anche laboratori in cui bambini, genitori e insegnanti potranno scoprire come si crea un personaggio o un’atmosfera soprannaturale. Jean-Marc Fiess, fotografo, imparerà in particolare a realizzare libri pop-up (libri con finestre, linguette e meccanismi). Guillaume Guéraud condurrà una sessione di cinwriting e Alice Brière-Haquet aiuterà tutti a scrivere il proprio philonimo. Saranno presenti anche Florence Leclerc, artista visiva, Laetitia Cador, attrice, Harold Charre, musicisti, Bela e Côme, ballerini.

Ci saranno anche laboratori in cui bambini, genitori o insegnanti potranno scoprire come si crea un personaggio o un’atmosfera soprannaturale. Jean-Marc Fiess, fotografo, imparerà in particolare a realizzare libri “pop-up” (libri con finestre, linguette e meccanismi), Guillaume Guéraud condurrà una sessione di “cinwriting” e Alice Brière-Haquet aiuterà tutti a scrivere il proprio “filonimo”. Sorprese, sorprese… Senza dimenticare gli artisti visivi (Florence Leclerc), gli attori (Laetitia Cador), i musicisti (Harold Charre), i ballerini (Bela e Côme).

Iscrizione ai seminari allo 06 01 54 20 55. Maggiori informazioni sul sito http://soretonlivre.fr/

-

PREV “Ridurre la letteratura a intrattenimento è un programma politico”
NEXT Come sono i tuoi genitori? • La rivista Suricati