Pamiers: gli Appaméennes du Livre lavorano alla 30a edizione del Salon

Pamiers: gli Appaméennes du Livre lavorano alla 30a edizione del Salon
Pamiers: gli Appaméennes du Livre lavorano alla 30a edizione del Salon
-

l’essenziale
La 30a edizione della Fiera del Libro, organizzata dagli Appaméennes du Livre, si svolgerà l’8 e 9 giugno, sul tema Immaginazione e Immaginazione. Si punterà sui giovani, con uno sguardo ai progressi fatti negli anni.

Trent’anni di esistenza, e uno sguardo al futuro e ai giovani: gli Appaméennes du Livre hanno completato il programma della trentesima edizione della Fiera del Libro, che si svolgerà l’8 e 9 giugno. “Un anno fondamentale, riconosce la presidente dell’associazione organizzatrice, Nicole Bernard-Villa. Guardiamo indietro a questi trent’anni trascorsi, ma vogliamo attirare allo spettacolo anche i giovani che amano leggere o scrivere , ma alla fine ce ne sono molti.

“All’origine dello spettacolo, nel 1995”

Per celebrare questi trent’anni, l’associazione organizzatrice ha quindi deciso di riunire “coloro che, nel 1995, furono all’origine delle sue primissime edizioni in giro per la regione, gli autori locali e la Storia dell’Ariège” : “Uno spazio, sotto il la copertina del liceo di Castella, sarà riservata a loro, continua Nicole Bernard-Villa Vi troveremo in particolare Louis Claeys, fondatore dell’associazione e del salone del libro, o anche Georges-Patrick Gleizes e Christine Clermont. Abbiamo anche intenzione di farlo. presentare in questa sede i manifesti delle edizioni precedenti. Un accenno alla storia degli Appamei, ma gli organizzatori della Fiera del Libro guardano anche al futuro. Decisamente.

Un programma rivolto ai giovani

Questo desiderio è illustrato in particolare nella scelta del tema di questa 30a edizione, “Immaginario e immaginazione”. “Il fantastico avrà un ruolo importante”, commenta il presidente dell’associazione. Numerose le attività rivolte ai giovani in programma: venerdì 7, le scrittrici Emma Robert e Julie Leglise incontreranno i bambini delle scuole primarie (Marcel-Pagnol, La Tour-du-Crieu, Villeneuve-du-Paréage e les Carmes ), 3° gli studenti del Bayle College realizzeranno delle relazioni per tutta la durata del Salon, un gruppo di studenti delle scuole superiori di Castella presenterà la loro produzione sul palco (sabato, ore 18,30). Si tratta di uno slam eseguito con Martial Lamrit (compositore e chitarrista) e Pabloramix (trio rap e slam), su testi scritti al liceo, nel mese di maggio. In programma anche due “punti giovani”.

Gli incontri con gli autori e le sessioni di autografi restano l’anima del Salone del Libro.
DDM-JEAN PHILIPPE CROS

Gaspard Flamant, autore di Magni Freaks, proporrà laboratori di scrittura per adolescenti e giovani adulti, mentre l’associazione “Lire et Faire Lire” organizzerà letture d’autore per ragazzi, per piccoli gruppi di bambini. Infine, tra gli autori presenti (26 in totale), diversi sono autori “giovanili”, sette in totale. “Volevamo davvero mettere i giovani al centro di questo spettacolo, in occasione del trentesimo anniversario della manifestazione”, commenta Nicole Bernard-Villa.

Diversi punti salienti

Tra i momenti salienti di queste due giornate dedicate al libro e alla letteratura, ricordiamo la colazione letteraria che sarà offerta dall’autore e sceneggiatore di fumetti Laurent Queyssi (sabato, dalle 10 alle 12, presso la mediateca) e la tavola rotonda sulle “Origini del mito e dell’immaginazione”, moderata da Jean-Louis Le Quellec, antropologo, Julien D’Huy, storico e Bernard Lahire, sociologo, incontro organizzato in stretta collaborazione con la libreria Appameana “Le Bleu du ciel” (sabato, ore 18,30, alla Castella). Gli incontri con gli autori e le sessioni di autografi si svolgeranno il sabato pomeriggio e la domenica, per tutta la giornata, sul sito della Castella.

Leggi anche:
Pamiers. Gli Appamei dei libri, trent’anni di storia, un volto nuovo

Leggi anche:
Gli Appamei dei Libri pronti a scrivere la storia del loro 29° Salon

-

PREV Appena arrivato in libreria
NEXT quali sono le differenze tra il film e il libro di Agatha Christie?