I miei libri preferiti per andare in vacanza (1/2)

I miei libri preferiti per andare in vacanza (1/2)
I miei libri preferiti per andare in vacanza (1/2)
-

Felicità nazionale lorda – François Roux (Il libro tascabile)

Mentre il Prodotto Nazionale Lordo è un indice economico che determina con precisione la ricchezza di un Paese, Felicità nazionale lorda è un accattivante affresco politico e sociale che valuta la nostra capacità di essere felici oggi, dai sogni adolescenziali ai compromessi degli adulti.

Il 10 maggio 1981, il volto del nuovo presidente francese appare gradualmente su tutte le televisioni: François Mitterrand ha appena vinto le elezioni. Una gioia intensa si sprigionerà poi tra i suoi sostenitori: “ Potremmo ancora sognare “. Una speranza folle che segnala il momento del cambiamento.
Rodolphe, Tanguy, Paul e Benoît sono amici. Il 1981 è l’anno del diploma di maturità e di tutte le possibilità. Ma trent’anni dopo, dove sono? Tutto è cambiato: le loro personalità, ma anche il loro Paese.
Sentimentale, sociale o politico, questo affresco prende tutto sul suo cammino. Li abbiamo conosciuti con l’avvento di François Mitterrand, li ritroviamo con quello di François Hollande.

I sogni di successo economico ed emotivo vengono scrutati tra “ le calde speranze dell’adolescenza “e la realtà del mondo adulto: desideri abortiti, denaro che aliena, amori delusi o malattie ingiuste, e sempre” l’irriducibilità delle sue origini sociali “. François Roux realizza una vera impresa romanzesca affascinandoci per più di 700 pagine attraverso la storia personale di questi quattro amici e l’evoluzione del nostro paese. Cos’è la felicità, in definitiva?

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Il club degli incorreggibili ottimisti – Jean-Michel Guenassia (Le Livre de Poche)

Nel retro di un caffè parigino degli anni ’60, i rifugiati politici provenienti dall’Europa dell’Est si incontrano per condividere la loro disperazione. Tra un romanzo di iniziazione e un affresco storico è presente la disillusione nei confronti delle grandi ideologie, ma anche la speranza per una promessa di umanità.

Mentre la guerra, che chiamiamo modestamente “eventi”, incendia la macchia algerina, i francesi ignorano la realtà della dittatura che infuria dietro la cortina di ferro. Dibattiti fratricidi si insinuano nelle case, mentre il Paese subisce una trasformazione duratura.

Brillante ricostruzione della Francia degli anni ’50 e bellissimo romanzo iniziatico in un’epoca in cui tutte le speranze erano consentite, Il club degli ottimisti incorreggibili è anche una dichiarazione d’amore per la letteratura. Un’alchimia letteraria sensuale e che ritroviamo anche nell’apprendimento delle prime emozioni del protagonista, Michel. Impara, esplora e scopre la complessità del mondo che lo circonda, contrapponendo psicologie, sentimenti divergenti e una realtà sociale sclerotica.

Nonostante le ingiustizie e le reclusioni, questo romanzo emana una gioia di vivere e di credere ancora in un mondo migliore, un ottimismo sfrenato. Come se solo il retrobottega di Balto creato da Jean-Michel Guenassia costituisse una stanza segreta delle speranze. Un romanzo esilarante!

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Patria – Fernando Aramburu (Actes Sud)

ETA Euskadi Ta Askatasuna (“Paesi Baschi e Libertà”). Tre lettere che ispirano tanto terrore ad alcuni quanto speranza ad altri. Presente sul fronte politico e militare, il suo impegno nella lotta armata si misura in centinaia di vittime uccise o mutilate dopo il suo scioglimento nel 2018.
L’azione del libro inizia qualche anno prima. 2012, l’organizzazione ha appena annunciato che deporrà le armi. Bittori, moglie di una vittima assassinata a metà degli anni ’90, pensa che sia giunto il momento per lei di tornare nel villaggio che ha lasciato quando è morto suo marito.

Questo è il punto di partenza per ricordare gli eventi passati, inclusa la sua amicizia interrotta con Miren. Una è la moglie di un uomo d’affari di successo e si rifiuta di pagare l’esorbitante tassa rivoluzionaria che le viene chiesta, mentre l’altra è la madre di un attivista dell’ETA che si impegnerà con passione nella lotta armata. Erano più che amiche, sorelle che non si parlavano da decenni.

Grazie a una narrazione efficace e sentimentale, Fernando Aramburu compone un quadro, una trama di reminiscenze in cui la memoria coglie gli eventi distillati in gruppi di due o tre capitoli nel più completo disordine cronologico per ricostruire al meglio la sua trama.

La storia di una prima organizzazione antifranchista che si è trasformata da movimento di liberazione in mafia terroristica: il sostegno di sostenitori che possono sembrare ciechi, la ricostruzione di tutte le vite spezzate, dei morti o delle migliaia di vittime collaterali, questo perpetuo incendio che infiamma queste anime alla minima brace, il tutto viene affrontato con lucidità, sobrietà e soprattutto tanta umanità. È la storia dei Paesi Baschi, spagnola e francese insieme.

Patria è un romanzo mirabile, scritto dal punto di vista umano, che restituisce la nobiltà dell’affresco romantico. Le pagine mentali di una coscienza umana violata sull’altare della violenza e la cui unica speranza sta nel perdono e nel pentimento.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Le donne del preside – Lluis Llach (Actes Sud)

Fortemente romantico, Le donne del preside ci porta nella storia di una ricca tenuta vinicola nella campagna catalana del XX secolo. La condizione della donna, le guerre o il franchismo, Lluis Llach mescola i destini seguendo il filo conduttore di un omicidio irrisolto e con l’aiuto di una narrazione serrata.

Quando la fillossera colpì le vigne catalane nel 1893, Maria aveva vent’anni e, per sua sfortuna, quattro fratelli. Il futuro della famiglia si deciderà ora a Barcellona, ​​dove il patriarca ha cominciato a sistemare i suoi figli. Non c’è posto per una ragazza in questo piano: Maria resterà in paese a portare alti i colori della famiglia, condannata ad appassire tra le viti infette. Come prezzo del sacrificio, erediterà l’intero dominio, il Principale, che con intelligenza e caparbietà senza pari riuscirà, contro ogni previsione, a far prosperare. Come dopo di lei sua figlia, poi sua nipote.

Percorrendo più di un secolo, Le donne del preside è una saga familiare piena di segreti e passioni, dominata da tre donne orgogliose, tre Marie, eccentriche e indimenticabili.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Ritorno a Cuba – Laurent Bénégui (Pocket)

Siete pronti a partire per una destinazione lontana che vi porterà sulle strade tumultuose della Storia e dei segreti di famiglia ben custoditi? Dovrai fare molta strada per scoprire la verità…

Partendo da una ricerca sulle origini familiari, nata da un semplice aneddoto, Laurent Bénégui dispiega una vera e propria saga storica nel caldo di Cuba, tra colonizzazione e rivoluzione. Ritorno a Cuba è un’epopea intima ed emozionante di non detti e rivelazioni, a volte anche ubusque. Un affresco di grande forza romantica.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Eureka Street – Robert McLiam Wilson (Atti del sud)

Rari sono i libri che oseremmo definire capolavori. Secondo me, Via Eureka è uno di questi. Belfast, anni ’90 e una fragorosa amicizia tra un cattolico e un protestante. Sul filo della vita tra commedia e tragedia. Irriverente e irresistibile!

Siamo a Belfast all’inizio degli anni ’90, nel pieno del conflitto nordirlandese, abbiamo imparato a ignorarlo. Così, come ovunque, quando abbiamo venti, trent’anni trafficiamo nella povertà, ci innamoriamo, ci dimentichiamo di noi stessi, beviamo molto, ci abbandoniamo, ci innamoriamo di nuovo e inventiamo altre vite.
Jake Jackson, il cattolico, e il suo amico Chuckie Lurgan, il protestante, scherniscono la loro disperazione con ciò che resta di leggerezza. In fondo a mezzo litro di birra o nell’urgenza di una risata o di una parola d’amore, c’è tutto ciò che resta dell’umanità. Uno splendido romanzo di Robert McLiam Wilson.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

La canzone di Achille – Madeline Miller (Pocket)

Aristos Achaion, il più grande di tutti i greci. Questo è il soprannome di Archille, eroe leggendario, il cui mito ci viene qui raccontato magistralmente. La furia della mitologia greca attraverso la ricerca dell’onore ottenuto con il sangue versato, ma anche quella dell’amore assoluto. Da una penna dalla fluidità esemplare, questa storia è una lettura appassionata.

Con Madeline Miller entriamo in una narrazione in cui il respiro del romanticismo non ti lascerà tregua. La canzone di Achille oppure Circe vi immergerà nel cuore della guerra di Troia con grande maestria, senza rinunciare alla qualità del lavoro documentaristico e avvicinandosi il più possibile ai miti originali. Leggere Madeline Miller significa ritrovarsi al centro di tragedie e fondare storie attraverso la magia della letteratura.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

-

PREV Le ultime parole di Johnny Hallyday rivelate in un libro
NEXT A Nizza ha aperto i battenti una libreria interamente dedicata allo sport