Questa infermiera pubblica il suo primo libro e sceglie Eure per la sua prima dedica

Questa infermiera pubblica il suo primo libro e sceglie Eure per la sua prima dedica
Questa infermiera pubblica il suo primo libro e sceglie Eure per la sua prima dedica
-

Di Melissa Prou
pubblicato su

2 maggio 24 alle 7:08

Vedi le mie notizie
Segui Le Démocrate Vernonnais

Virginie Guillon è una grande frequentatrice di sessioni di firma. Grande lettrice da molti anni, questa infermiera professionista residente ad Anet (Eure-et-Loir) ha l’abitudine di recarsi alle fiere e ai convegni per incontrare i suoi autori preferiti.

Sabato 4 maggio 2024 i ruoli saranno invertiti: Virginie Guillon farà tappa all’E.Leclerc di Vernon (Eure) presentare il suo primo librointitolato “Morire può aspettare”.

Buoni primi ritorni

“Vivo a Eure-et-Loir ma prima Ero euroizzato e sono stato più volte allo spazio culturale E.Leclerc a Vernon. Era ovvio contattarli perché, per queste prime sedute, volevo iniziare a livello locale», confida l’autore che si recherà poi a Yvelines (in particolare Rambouillet e Maurepas).

Se quest’ultimo ammette di sentirsi “un po’ di apprensione “, l’emozione di svelare finalmente il suo primo libro al grande pubblico ha subito preso il sopravvento: “Ho già avuto dei primi riscontri positivi da parte delle persone a me vicine e dei servizi stampa, che mi rassicurano. »

Ci sono voluti due anni di scrittura perché il giovane autore autodidatta producesse questo primo libro.

Scrivo da quando ero piccola ma non mi ero mai avventurata a scrivere un romanzo. Dato che sono un’infermiera notturna, scrivevo per una o due ore durante il giorno.

Virginie Guillon, infermiera e autrice.

Alla fine sono stati gli eventi attuali a spingerla a fare il grande passo: “Non volevo scrivere per il gusto di scrivere. Un giorno ho sentito la storia di una giovane ragazza dell’assistenza infantile (CSA) che era stata rapita per prostituirsi. Mi sono reso conto che il fenomeno non era poi così raro e ho deciso di utilizzare questa storia vera come base per scrivere il mio romanzo. »

Con La morte può aspettareVirginie Guillon offre a thriller impegnato basato sull’indagine di una giovane donna sulla scomparsa della sua migliore amica, rapita quando aveva appena lasciato la famiglia ospitante per raggiungere un hotel dell’ASE.

Video: attualmente su Actu

Effetti a sorpresa

Lo scrittore in erba, affezionato effetti sorpresa e colpi di scenanon esitò a trarre ispirazione dai suoi romanzieri preferiti per costruire la sua trama.

“Quando leggo mi piace restare con il fiato sospeso. Michel Bussi ha pubblicato un libro per dare i suoi consigli agli scrittori e, leggendo, troviamo meccanismi interessanti”, conclude l’autore.

La morte può aspettare, libro di Virginie Guillon edito da Art en mots, 21€. Dedica allo spazio culturale E.Leclerc a Vernon sabato 4 maggio dalle 10 alle 18.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV Leggiamo “Tuo fratello” di Minh Tran Huy
NEXT Fiera del libro sportivo a Trélissac, sabato 4 maggio 2024