Venezuela: indagine su un progetto per “destabilizzare” lo Stato

Venezuela: indagine su un progetto per “destabilizzare” lo Stato
Venezuela: indagine su un progetto per “destabilizzare” lo Stato
-

La procura venezuelana ha annunciato venerdì l’apertura di un’indagine dopo le dichiarazioni dei paramilitari colombiani che affermavano di essere stati chiamati a “destabilizzare” il governo del presidente Maduro, che chiedeva la rielezione il 28 luglio.

In un video pubblicato sui social network, il gruppo denominato “Conquistare l’Autodifesa della Sierra Nevada” afferma di essere stato contattato per “destabilizzare il governo della Repubblica del Venezuela”, “danneggiare l’infrastruttura elettrica, agire contro il candidato presidente Nicolas Maduro, agisci se viene rieletto infiltrandosi nelle manifestazioni e creando caos nelle strade».

“La procura generale ha incaricato l’83esima procura nazionale di indagare e punire le nuove minacce di magnicidio contro il capo dello Stato”, ha scritto su X il procuratore generale Tarek William Saab.

Il signor Maduro ha avuto pochi minuti prima di questa dichiarazione per chiedere pubblicamente al signor Saab di avviare le indagini. “Sono stati contattati da membri dell’estrema destra venezuelana per infiltrare un migliaio di uomini allo scopo di generare violenza negli stati di confine”, ha detto Maduro nel suo programma radiofonico.

Questa accusa si aggiunge ad altre accuse mosse dal governo dall’inizio dell’anno su presunti piani cospirativi dell’opposizione, accusata di cercare di commettere “frodi” dopo le elezioni presidenziali.

M. Maduro a également accusé il y a deux semaines son principal rival à la présidentielle, Edmundo Gonzalez Urrutia, de fomenter un coup d’Etat après que ce dernier a refusé de signer un accord de respect du résultat de l’élection proposé par le potere.

Gonzalez è stato nominato candidato dalla coalizione di opposizione al posto della leader Maria Corina Machado, dichiarata ineleggibile.

/ATS

-

PREV Una festa di compleanno si trasforma in una tragedia in Francia: un vicino apre il fuoco e uccide 3 persone prima di suicidarsi
NEXT Il leader di Hamas condanna gli “atroci massacri” commessi da Israele