Gli attivisti anti-aborto si preoccupano per il Partito repubblicano

Gli attivisti anti-aborto si preoccupano per il Partito repubblicano
Gli attivisti anti-aborto si preoccupano per il Partito repubblicano
-

Gli attivisti anti-aborto sono preoccupati per la posizione più moderata sull’argomento da parte dei funzionari eletti repubblicani, secondo il New York Post.

Domenica, gli attivisti anti-aborto hanno celebrato il secondo anniversario del ribaltamento del caso Roe v. Wade da parte della Corte Suprema degli Stati Uniti, che in precedenza proteggeva il diritto all’aborto.

Due anni dopo, nonostante la decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti nel 2022, gli attivisti anti-aborto sono preoccupati per la posizione di alcuni funzionari repubblicani eletti.

Lo scorso aprile, l’ex presidente Donald Trump ha affermato che il tema dell’aborto è una questione legislativa di competenza degli Stati, non del governo federale.

Altri candidati repubblicani, come il candidato al Senato del Maryland Larry Hogan e il candidato al Senato del Nevada Sam Brown, hanno minimizzato l’importanza dell’intervento di Washington sulla questione.

Giocare allo struzzo

Il presidente del gruppo “Students for Life of America” ha criticato l’atteggiamento dei repubblicani.

“Il loro compito è essere rieletti”, ha detto. Sono i politici che fanno quello che fanno i politici [pour être élus].”

Il direttore delle relazioni pubbliche del gruppo anti-aborto Susan B. Anthony List, Kelsey Pritchard, è d’accordo.

“Nel 2022, abbiamo visto troppi repubblicani adottare la strategia di nascondere la testa sotto la sabbia, dove non avrebbero parlato affatto di aborto”, ha lamentato. Sono fuggiti dalla questione, il che ha dato ai democratici molto spazio sulla questione”.

“Vogliamo che la piattaforma del Partito Repubblicano continui a proteggere i bambini non ancora nati in tutto il Paese”, ha aggiunto.

Da parte sua, la fondatrice del gruppo anti-aborto LiveAction, Lila Rose, è preoccupata.

“Rinunciare all’aborto non è un approccio vincente”, ha detto. Essere a favore della vita significa sostenere la protezione di ogni bambino non ancora nato, senza compromessi. Ho preoccupazioni riguardo al processo della piattaforma repubblicana. Dobbiamo rimanere vigili e proattivi per garantire che la nostra piattaforma rifletta i nostri principi”.

-

PREV “Un volo all’inferno”: un aereo Ryanair dirottato su Marrakech a causa di uno scontro generale tra passeggeri
NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie