Compra un vaso Maya da poco prezzo… è un gioiello archeologico!

Compra un vaso Maya da poco prezzo… è un gioiello archeologico!
Compra un vaso Maya da poco prezzo… è un gioiello archeologico!
-

In un negozio di seconda mano negli Stati Uniti, una donna scopre un souvenir economico. Compra un contenitore nello stile della cultura Maya e lo porta a casa. Cinque anni dopo, è una sorpresa.

Una donna ha scoperto il container cinque anni fa vicino a Washington in un reparto di vendita e lo ha acquistato per 3,99 dollari.

Immagine: INAH

Una donna americana restituisce in Messico un manufatto dell’alta cultura Maya di 1.800 anni. Il contenitore acquistato in un negozio di seconda mano si è rivelato essere un pezzo autentico dopo un esame da parte di archeologi messicani, hanno detto le autorità messicane. La donna ha scoperto questa presunta replica cinque anni fa in un reparto di vendita vicino a Washington e l’ha acquistata per 3,99 dollari americani (circa 3,60 franchi).

“Sembrava vecchio, ma pensavo che avesse forse 20 o 30 anni e che fosse una specie di riproduzione per i turisti”, ha detto la donna al canale televisivo americano WUSA. Tuttavia, durante una visita al Museo Nazionale di Antropologia in Messico lo scorso gennaio, ha visto manufatti quasi identici. Secondo quanto riferito, un collaboratore del museo le avrebbe consigliato di contattare l’ambasciata messicana a Washington per verificare l’origine del suo vaso. Il pezzo si è poi rivelato autentico.

Una donna restituisce il manufatto in Messico

Un totale di 20 reperti archeologici saranno rimpatriati dagli Stati Uniti al Messico nei prossimi giorni, ha annunciato l’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (INAH). Oltre al vaso, che secondo gli esperti messicani risale agli anni 200-800, sono stati restituiti in forma anonima altri 19 oggetti preziosi. Negli ultimi anni, le autorità culturali messicane si sono impegnate sempre più nella protezione del patrimonio culturale.

La cultura Maya classica si sviluppò durante i primi secoli d.C. nel Messico sudorientale, in Guatemala, Belize, Honduras ed El Salvador. Le ricerche archeologiche hanno dimostrato che le città furono abbandonate in un periodo di tempo relativamente breve, nell’VIII e IX secolo. Le possibili cause sono state discusse per decenni. I Maya avevano una scrittura complessa, un calendario preciso e conoscenze astronomiche.

dpa

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie