La Russia afferma di aver neutralizzato 114 droni ucraini, un morto

La Russia afferma di aver neutralizzato 114 droni ucraini, un morto
La Russia afferma di aver neutralizzato 114 droni ucraini, un morto
-

Venerdì l’Ucraina ha rivendicato la responsabilità di un attacco di droni contro diverse raffinerie in Russia. Mosca, dal canto suo, afferma di aver neutralizzato nella notte 114 droni ucraini che hanno preso di mira soprattutto il sud-ovest del Paese, dove è rimasta uccisa una persona.

“La notte del 21 giugno, i droni hanno attaccato le raffinerie di petrolio di Afipski, Ilski, Krasnodar e Astrakhan, quattro città nel sud-ovest della Russia, ha detto lo stato maggiore ucraino in un comunicato stampa.

Inoltre, Kiev ha assicurato di aver preso di mira una “zona di stoccaggio e preparazione” per i droni esplosivi “Shahed-136/Geranium-2”, modelli utilizzati da Mosca negli attacchi alle infrastrutture energetiche ucraine.

In precedenza, il ministero della Difesa russo aveva affermato di aver intercettato e distrutto durante la notte 70 droni nella Crimea annessa, 43 droni nella regione di Krasnodar e un drone nella regione di Volgograd.

Secondo la stessa fonte, l’esercito russo ha anche affermato di aver distrutto sei droni navali ucraini nella parte nordoccidentale del Mar Nero.

Ucciso un dipendente

Nella regione di Krasnodar, un attacco di droni ha danneggiato una caldaia vicino alla stazione degli autobus di Yuzhny, ha detto su Telegram il governatore regionale Veniamin Kondratiev.

“In seguito alla caduta di detriti da un drone, un dipendente della caldaia è stato ucciso”, ha aggiunto, denunciando un “massiccio attacco da parte del regime criminale di Kiev”.

Nel distretto di Seversky sono stati danneggiati diversi edifici amministrativi di una raffineria di petrolio, ha aggiunto Kondratiev.

L’Ucraina, di fronte all’offensiva russa da più di due anni, risponde regolarmente attaccando le regioni russe e prendendo di mira in particolare i siti energetici. Kiev aveva promesso di riportare i combattimenti sul suolo russo come rappresaglia per i numerosi bombardamenti sul suo territorio.

L’Ucraina si trova ad affrontare una carenza di elettricità a causa dei ripetuti massicci attacchi russi alle sue infrastrutture energetiche civili.

/ATS

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie