Soddisfazione di Alassane Ouattara per la riunione del Parlamento al Congresso | APAnews

Soddisfazione di Alassane Ouattara per la riunione del Parlamento al Congresso | APAnews
Soddisfazione di Alassane Ouattara per la riunione del Parlamento al Congresso | APAnews
-

È la quarta volta che il Capo di Stato ivoriano interviene sullo stato della Nazione, prima della riunione del Parlamento al Congresso.

In apertura del suo intervento, Alassane Ouattara ha reso omaggio a illustri personalità defunte, in particolare all’ex presidente Henri Konan Bédié, all’ex presidente del Consiglio costituzionale Mamadou Koné e all’ex sindaco di Bouaké (centro), Fanny Ibrahima.

Sul fronte economico, ha osservato che, nonostante gli shock a livello internazionale e subregionale, il tasso di crescita economica della Costa d’Avorio dovrebbe aggirarsi in media intorno al 7% nel periodo 2024 e 2027.

“Gli ultimi rating del Paese da parte delle agenzie di rating hanno tutti confermato la resilienza della nostra economia. Dal maggio 2024, la Costa d’Avorio è diventata il terzo paese dell’Africa subsahariana con la valutazione più alta di Standard & Poor’s in termini di debito sovrano, dopo Botswana e Mauritius”, ha osservato Ouattara.

La Costa d’Avorio è oggi la terza economia dell’Africa francofona dopo Algeria e Marocco e la seconda economia dell’Africa occidentale dopo la Nigeria, ha sottolineato Ouattara tra gli applausi, aggiungendo “bravi cari ivoriani”.

Inoltre, dirà, il paese continua a beneficiare della fiducia dei partner di sviluppo bilaterali e multilaterali e soprattutto del settore privato che continua ad investire. Anche il tasso di investimento è aumentato da meno del 9% nel 2011 a oltre il 25% nel 2023.

“Questi risultati, così come la fiducia dei partner per lo sviluppo e degli investitori, sono stati possibili grazie a significative riforme strutturali e settoriali, sostenute dal miglioramento della governance, dalla buona gestione delle finanze pubbliche e dalla lotta alla corruzione”, ha aggiunto.

Il programma economico e finanziario concluso con il FMI per il periodo 2023-2026 viene attuato in modo soddisfacente e l’istituzione “procederà con una nuova erogazione di fondi entro la fine di questo mese di giugno”, ha fatto sapere.

In termini di infrastrutture economiche, il Presidente della Repubblica ha ricordato che “finora sono stati costruiti complessivamente 1.640 km di strade interurbane, 230 km di autostrade e 45 ponti e svincoli”.

Ha poi dichiarato che “la Costa d’Avorio è una potenza agricola mondiale”. Il paese è 1ehm produttore mondiale di cacao, il 1ehm produttore mondiale di anacardi crudi, il 1ehm Produttore africano di gomma naturale, il 2e Produttore africano di olio di palma e 5e Produttore africano di cotone.

“La nostra ambizione è quella di trasformare una percentuale maggiore delle nostre materie prime e, a questo proposito, il nostro Paese è sul punto di diventare a breve termine il principale frantoio mondiale di semi di cacao”, ha continuato.

Alassane Ouattara promette inoltre di rafforzare il potenziale industriale del Paese attraverso la recente scoperta dei giacimenti di petrolio e gas “Baleine e Calao”, i due più grandi giacimenti che la Costa d’Avorio abbia conosciuto fino ad oggi.

Gli investimenti previsti ammontano a più di 15 miliardi di dollari per una produzione nazionale di petrolio di circa 200.000 barili al giorno nel 2027 rispetto ai 60.000 barili al giorno di oggi, ha ricordato Ouattara, stimando che “sarà un salto spettacolare in tre anni” in termini di petrolio. produzione.

Il capo di Stato ivoriano, che vuole promuovere anche i campioni nazionali in tutti i settori economici, ha chiesto “alle organizzazioni del settore privato di dargli proporzioni”, sottolineando che la palla è nel loro campo.

In termini di sanità, ha indicato che “il programma ospedaliero che continua ha permesso di fornire a tutte le principali regioni del paese infrastrutture di qualità e nel 2023, il 72% della popolazione avrà accesso a un centro sanitario situato a meno di 5 km di distanza.

Per quanto riguarda l’accesso agli alloggi, che rimane una priorità per ogni ivoriano, Alassane Ouattara ha annunciato l’avvio, nei prossimi giorni, della costruzione di alloggi in affitto semplice e in affitto con riscatto per fornire alloggi dignitosi alle popolazioni a prezzi più accessibili costo.

Sul costo della vita, il presidente Ouattara ha ammesso che “la questione del costo della vita resta una preoccupazione dei nostri concittadini che comprendiamo perfettamente. Vorrei assicurarvi che siamo sulla strada verso una soluzione duratura”.

Il presidente Alassane Ouattara ha elogiato anche l’Istituto Politecnico Nazionale Houphouët-Boigny (INPHB), fiore all’occhiello del sistema educativo ivoriano, appena classificato come la seconda migliore università dell’Africa francofona.

Al termine del suo discorso, il capo di Stato ivoriano Alassane Ouattara, che non ha sollevato il tema dell’imminente processo elettorale, ha assicurato al Parlamento riunito al Congresso che deciderà presto sulle questioni politiche.

PER PAPÀ

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie