E’ normale questa freschezza? Météo France stima che il mese di giugno “non sia insolito”

E’ normale questa freschezza? Météo France stima che il mese di giugno “non sia insolito”
E’ normale questa freschezza? Météo France stima che il mese di giugno “non sia insolito”
-

Secondo l’istituto meteorologico, l’anomalia della temperatura rispetto alla norma stagionale dovrebbe essere “tra -2 e -6°C” a seconda delle regioni, una deviazione già registrata in passato.

Una primavera degna di un autunno… Mentre a metà giugno il clima resta relativamente fresco su tutto il territorio francese, Météo France fa il punto questo venerdì 14 giugno sulla situazione climatica e sottolinea che le temperature così basse in questo periodo dell’anno sono non insolito.

Un mese di giugno “non fuori dall’ordinario”

Secondo l’istituto meteorologico, nell’ultima settimana “l’attuale fresco non è eccezionale per metà giugno” e in questo periodo dell’anno si sono già registrate “freschezze comparabili”.

L’articolo sottolinea che a seconda delle regioni l’anomalia della temperatura rispetto alle medie stagionali dovrebbe essere “tra -2 e -6°C a seconda delle regioni”. Per fare un confronto, si tratta di una differenza molto più piccola “che nel caso di un’intensa ondata di caldo, dove l’anomalia può facilmente salire fino a +8°C”, si riferisce.

Inoltre, vale anche la pena ricordare che, a differenza del mese attuale, i mesi di giugno degli anni precedenti sono stati “anormalmente caldi”, il che accentua la frescura del 2024.

“Negli ultimi 5 anni, abbiamo avuto mesi di giugno in cui la temperatura media in tutta la Francia per il mese di giugno è stata di +2,60°C nel 2023, +2,25°C nel 2022, +1,39°C nel 2021, -0,32°C nel 2020 e +1,23°C nel 2019”, si apprende.

Una massa d’aria proveniente dal polo ma nessuno “stallo polare”

In questo stesso articolo, Météo France desidera anche ritornare sul termine “spostamento polare”, utilizzato da diversi meteorologi per spiegare il fresco di questo mese di giugno.

Questo calo è il risultato di una “massa d’aria proveniente dal circolo polare che arriva in Francia e provoca temperature eccezionalmente basse” soprattutto durante la stagione invernale, dove accentua la sensazione di freddo.

“Resta interessante notare che la massa d’aria attualmente presente nel Paese arriva dai poli”, si apprende infine, per spiegare l’attuale fresco.

I più letti

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie