Questo psicologo accusato di violenza sessuale su minori

Questo psicologo accusato di violenza sessuale su minori
Questo psicologo accusato di violenza sessuale su minori
-

Uno psicologo del Quebec, Jean-Charles Nayebi, è stato formalmente accusato giovedì di tre capi d’accusa di violenza sessuale. I fatti contestati riguardano tre denuncianti minorenni, che sarebbero pazienti.

Secondo l’accusa depositata giovedì contro l’uomo di 60 anni, gli attacchi sono avvenuti nell’arco di cinque anni per uno dei denuncianti, otto mesi per il secondo e un mese lo scorso maggio per la terza presunta vittima.

I fatti vanno dal gennaio 2019 al 31 maggio e i denuncianti hanno un’età compresa tra gli 8 e i 12 anni.

Secondo alcuni resoconti i fatti contestati al DR Nayebi sarebbe avvenuto nell’ambito della sua attività di psicologo. L’uomo lavora in una clinica nel settore Saint-Émile.

Rilasciato sotto condizioni

Jean-Charles Nayebi, che sembrava arrestato giovedì, ha potuto riconquistare la libertà a determinate condizioni.

In particolare, gli sarà vietato esercitare la professione di psicologia con clienti di età inferiore ai 18 anni.

L’imputato inoltre non potrà lasciare il Paese senza l’autorizzazione del tribunale e gli sarà vietato frequentare parchi, asili nido o scuole dove potrebbero essere presenti bambini di età inferiore ai 16 anni.

La corte gli ha anche vietato di contattare o di essere in presenza delle presunte vittime e dei loro parenti.

Specialista dell’infanzia

Secondo il suo sito web, il DR Nayebi si è formato in Francia, dove ha esercitato per diversi anni. Si presenta come “psicologo clinico, psicoterapeuta, autore e relatore”. Si definisce anche “responsabile esperto di missioni per i tribunali dei minori”.

È iscritto all’Ordine degli Psicologi del Quebec dal 2011 e non ha precedenti disciplinari. L’organizzazione conferma comunque che il curatore è stato messo a conoscenza delle accuse e che sono state intraprese le azioni del caso.

Il dR Nayebi è specializzato in psicologia infantile, essendo in particolare autore di lavori sull’ADHD, sull’iperattività e sul rapporto dei bambini e degli adolescenti con le tecnologie digitali.

Hai qualche informazione da condividere con noi su questa storia?

Scrivici a o chiamaci direttamente al 1 800-63SCOOP.

-

NEXT Le Antille minacciate dall’uragano Béryl, classificato come “estremamente pericoloso”: notizie