Il Senegal annuncia l’inizio della produzione di petrolio a sud di Dakar

Il Senegal annuncia l’inizio della produzione di petrolio a sud di Dakar
Il Senegal annuncia l’inizio della produzione di petrolio a sud di Dakar
-

LA MATTINA

11 giugno 2024 alle 10:04

“Woodside ha effettuato la prima estrazione di petrolio dal giacimento di Sangomar, completando con successo la consegna del primo progetto petrolifero offshore del paese”, ha dichiarato la società in un comunicato stampa, diffuso dai media.

Il giacimento in acque profonde, situato a circa 100 km a sud di Dakar, contiene petrolio e gas. Il progetto prevede una produzione di 100.000 barili al giorno.

La società australiana Woodside gestisce il giacimento con la Société des Pétroles du Sénégal (Petrosen).

Questa prima estrazione di Sangomar precede l’entrata in produzione di un altro progetto, il Grandtorte/Ahmeyim (GTA), situato al confine con la Mauritania, e sviluppato dalla britannica BP con l’americana Kosmos Energy, la Mauritanian Company Hydrocarbons (SMH) e Petrosen , e che si prevede produrrà circa 2,5 milioni di tonnellate di GNL di gas naturale liquefatto all’anno. La produzione potrebbe iniziare nel terzo trimestre.

Si segnala che l’unità galleggiante di produzione, stoccaggio e scarico (FPSO), componente chiave dello sviluppo del GNL della fase 1 della Grand Tortue Ahmeyim (GTA), è già arrivata nella sua posizione definitiva, al largo della costa marittima confine tra Mauritania e Senegal.

Si prevede che la Fase 1 del progetto GTA produrrà circa 2,5 milioni di tonnellate di GNL all’anno, per più di 20 anni. Si tratta del primo sviluppo di gas in questo nuovo bacino al largo delle coste senegalesi-mauritane.

La produzione di petrolio e gas in Senegal sarà destinata all’esportazione e al consumo interno.

-

PREV 5 morti ad Abidjan dopo forti piogge
NEXT La Nuova Zelanda prevede di tassare i rutti e le scorregge delle mucche