Il bilancio delle vittime sale a 27, tra cui quattro bambini, dopo l’incendio in un parco divertimenti

Il bilancio delle vittime sale a 27, tra cui quattro bambini, dopo l’incendio in un parco divertimenti
Il bilancio delle vittime sale a 27, tra cui quattro bambini, dopo l’incendio in un parco divertimenti
-

I quattro bambini morti avevano tutti meno di 12 anni. Secondo un nuovo rapporto redatto dalla polizia, 27 persone, tra cui quattro bambini, sono morte in un incendio scoppiato sabato in un parco divertimenti nell’India occidentale.

Cliccando su” Accetto “accetti il ​​deposito di cookie da parte di servizi esterni e avrai così accesso ai contenuti dei nostri partner.

Maggiori informazioni alla pagina Policy di gestione dei cookie

Accetto

“I corpi erano carbonizzati e irriconoscibili, rendendo difficile la loro identificazione”, ha detto l’ufficiale. Più di 300 persone si trovavano in una stanza di una struttura a due piani del parco divertimenti TRP quando è scoppiato l’incendio durante il fine settimana delle vacanze estive, ha detto ai giornalisti Ilesh Kher, ufficiale dei vigili del fuoco di Rajkot, nello stato del Gujarat.

“Le persone erano intrappolate”

Originario di questo Stato, il primo ministro indiano Narendra Modi si è detto “estremamente turbato” in un messaggio pubblicato sui social network. “Le persone sono rimaste intrappolate dal crollo di una struttura temporanea vicino all’ingresso, che ha reso difficile l’evacuazione”, ha detto l’ufficiale dei vigili del fuoco Ilesh Kher. Inoltre, la propagazione dell’incendio è stata facilitata dalla natura dei materiali, che erano altamente infiammabili. Le autorità locali hanno affermato di aver arrestato quattro persone “collegate alla sala giochi per essere interrogate”.

Domenica i corpi dei defunti avvolti in un sudario bianco sono stati allineati in file prima di essere evacuati. I sopravvissuti hanno raccontato di aver dovuto sfondare le porte e saltare dalle finestre per sfuggire alle fiamme.

“Siamo riusciti a scappare saltando dal primo piano”

“Stavamo giocando a bowling quando due membri dello staff ci hanno detto che c’era stato un incendio al piano di sotto e che dovevamo andarcene. L’area si è rapidamente riempita di fumo”, ha detto Pruthvirajsinh Jadeja al giornale. L’espresso indiano.

“Abbiamo provato a uscire dalla porta sul retro, ma non ci siamo riusciti. Ho visto un raggio di luce provenire da fuori. Ho preso a calci la lamiera e cinque di noi sono riusciti a scappare saltando dal primo piano”, ha spiegato.

Gli incendi sono frequenti in India a causa delle pessime condizioni degli edifici, del sovraffollamento e del mancato rispetto delle norme di sicurezza.

-

PREV Giornata del Bambino Africano: i bambini vittime di violenza vanno protetti
NEXT Un candidato municipale assassinato in Messico, più di venti in totale