negli Stati Uniti il ​​nuovo fenomeno dei detective diver

negli Stati Uniti il ​​nuovo fenomeno dei detective diver
negli Stati Uniti il ​​nuovo fenomeno dei detective diver
-

Come Doug Bishop o Mike Sullivan, gli americani sono specializzati nella ricerca di persone scomparse. Cercano laghi, fiumi e stagni per risolvere “casi irrisolti”. E funziona.

Karen Moore è scomparsa nel giugno 2001, alla vigilia del suo 53esimo compleanno. Questa infermiera di Davie, in Florida, doveva andare a prendere la sua nipotina di 8 anni da un campo scout. Non è mai arrivata e nessuno l’ha più vista. Né la sua macchina, una Saturn bianca. Fu solo 22 anni dopo, grazie a Mike Sullivan, che fu ritrovata in uno stagno di ritenzione idrica, a meno di un miglio da casa sua. Il capo di una PMI di pezzi di ricambio per automobili ha un hobby. Alcuni praticano il tiro con l’arco o collezionano tostapane. Cerca di risolvere misteriose sparizioni o casi irrisolti su cui la polizia ha perso i denti.

Si parte da una semplice constatazione. Quando all’improvviso si perde ogni traccia di una persona al volante e la sua auto non riappare per anni, ci sono buone probabilità che sia sott’acqua. Con il fratellastro ha creato il Sunshine State Sonar, un gruppo di volontari che esplorano laghi, fiumi e stagni con il sonar per rilevare…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta l’82% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

-

NEXT Un candidato municipale assassinato in Messico, più di venti in totale