Il principe ereditario, la cospirazione, l’astrologia… Lo strabiliante progetto del colpo di stato

Il principe ereditario, la cospirazione, l’astrologia… Lo strabiliante progetto del colpo di stato
Il principe ereditario, la cospirazione, l’astrologia… Lo strabiliante progetto del colpo di stato
-

Un principe nostalgico del Reich, un giudice di estrema destra esperto di astrologia ed ex ufficiali dell’esercito. Da martedì nove imputati compariranno davanti al tribunale di Francoforte con l’accusa di aver ordito un incredibile complotto per rovesciare con la forza il governo tedesco. La scoperta di questo colpo di stato pianificato per la fine del 2022 ha sbalordito la Germania.

20 minuti fa il punto su questa storia sorprendente mescolata a cospirazione e sospetti di ingerenza russa.

Di cosa sono accusati i membri del complotto?

La maggior parte degli imputati sono accusati di “partecipazione ad un gruppo terroristico” che si era “fissato l’obiettivo di eliminare l’ordine statale con la forza” e di “preparare un atto di alto tradimento”. I membri della cospirazione progettavano di invadere la Camera dei deputati – il Bundestag – a Berlino per arrestare i funzionari eletti e far cadere il governo.

Una volta riuscito il colpo di stato, i congiurati volevano insediare temporaneamente alla guida del paese un aristocratico e uomo d’affari di 72 anni: Heinrich XIII, detto il principe Reuss e discendente di una nobile famiglia che un tempo regnava su vaste aree della regione dalla Turingia, nella Germania orientale. Era soprattutto nel suo castello di Bad Lobenstein che si tenevano gli incontri clandestini.

La rete si era data i mezzi per realizzare le sue ambizioni ed era armata fino ai denti. Gli investigatori hanno scoperto che aveva a disposizione “circa 500.000 euro”, oltre a un “arsenale di circa 380 armi da fuoco, quasi 350 armi bianche, nonché 500 altre armi e almeno 148.000 colpi di munizioni”. “Per i membri era chiaro che la presa di potere in preparazione avrebbe comportato la morte di persone”, dice la polizia.

Un primo processo è iniziato a fine aprile a Stoccarda per altri nove protagonisti, mentre il resto della banda dovrà essere processato a Monaco dal 18 giugno.

Chi sono i protagonisti?

  • Il principe Heinrich XIII Reuss è sospettato di essere il principale istigatore dei preparativi per il colpo di stato. Proveniente da una famiglia di sei figli, ha studiato come ingegnere, ma si guadagnava da vivere nel settore immobiliare. Vive a Francoforte. Alcuni membri della sua famiglia presero le distanze da Heinrich XIII Reuss. L’attuale capo della casa principesca di Reuss ha dichiarato l’anno scorso all’AFP di essere considerato la “pecora nera della famiglia”. Heinrich XIII Reuss aveva già attirato l’attenzione con le sue fantasiose teorie. In un discorso sconclusionato durante una conferenza a Zurigo nel 2019, ha fatto riferimento alla “cosiddetta Repubblica Federale Tedesca” e ha affermato che il paese era governato dagli Alleati dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.
  • Birgit Malsack-Winkemann, giudice ed ex deputato del partito di estrema destra Alternativa per la Germania (AfD), sarebbe diventato il “ministro della Giustizia” del gruppo. Gli investigatori ritengono che la 59enne divorziata, madre di due figli, abbia aiutato il gruppo a pianificare un attacco armato. Secondo i media tedeschi, durante la perquisizione del suo appartamento, la polizia ha trovato diverse armi e grandi scorte di cibo. Inoltre, secondo il giornale Die Zeit, la deputata si è rivolta a un astrologo durante il suo mandato. Anche quest’ultimo è tra gli indagati del colpo di stato.
  • Rudiger von Pescatore, 70 anni, ex comandante dell’esercito tedesco accusato dall’accusa di aver co-fondato questo “gruppo terroristico”, avrebbe dovuto assumere la guida dell’esercito dopo il colpo di stato. Iniziò la carriera come paracadutista prima di diventare tenente colonnello e poi comandante del battaglione paracadutisti. Secondo Die Zeit, ha attirato l’attenzione nell’esercito insegnando vecchie canzoni naziste o con comportamenti stravaganti, come quando un elicottero dell’esercito lo ha lasciato a casa sua per un caffè. Ma la carriera militare di Pescatore si interruppe bruscamente a metà degli anni ’90, quando fu condannato per aver sottratto armi dalle vecchie scorte dell’esercito.

Qual è la loro ideologia delirante?

Considerato “il più grande affare contro la sicurezza statale nella storia recente” della Germania, secondo il settimanale Der Spiegel, l’indagine si tuffa nel “mondo bizzarro e delirante” di un gruppo nutrito “di miti di Internet, di odio e di fede nelle forze cosmiche”. Sono particolarmente influenzati dall’ideologia del “Reichsbürger” [citoyens du Reich] un movimento eterogeneo che nega qualsiasi legittimità alla Repubblica Federale di Germania.

Secondo i pubblici ministeri federali, gli imputati sostengono che la Germania è dominata da una “setta cospiratrice di élite pedofile”. Un’ideologia che ricorda anche il movimento cospirativo QAnon negli Stati Uniti e il suo “Pizzagate”, che denuncia le élite pedofile.

Cosa ci fa Mosca in questo?

Secondo la procura federale, la russa Vitalia B., compagna del principe Reuss e perseguita dal canto suo dai tribunali per aver sostenuto il gruppo, lo avrebbe “messo in contatto […] presso il Consolato Generale della Russia a Lipsia e lo ha accompagnato lì nel giugno 2022.”

Ha cercato di ottenere l’appoggio delle autorità russe, anche se al momento dello smantellamento della cellula, il Cremlino aveva – come al solito – negato qualsiasi interferenza.

-

NEXT Un candidato municipale assassinato in Messico, più di venti in totale