Il produttore di armi tedesco Heckler & Koch sta valutando la possibilità di adattare i suoi fucili alle munizioni di progettazione sovietica

Il produttore di armi tedesco Heckler & Koch sta valutando la possibilità di adattare i suoi fucili alle munizioni di progettazione sovietica
Il produttore di armi tedesco Heckler & Koch sta valutando la possibilità di adattare i suoi fucili alle munizioni di progettazione sovietica
-

Il Kalashnikov AK-47 è il fucile d’assalto più comune [mais aussi le plus copié] nel mondo. Ciò vale quindi anche per le cartucce calibro 7,62 x 39 mm utilizzate.

Tuttavia, queste sono incompatibili con le armi di fabbricazione occidentale, che sono generalmente progettate per sparare munizioni calibro NATO 5,56 x 45 mm. “In generale” perché, di recente, l’esercito americano ha scelto il 6,8 mm per il suo programma NGSW [Next Generation Squad Weapons]. Inoltre, non è impossibile che questo calibro diventi un riferimento negli anni a venire…

Nel frattempo, il produttore di armi tedesco Heckler & Koch, che fornisce alle forze francesi soprattutto i fucili HK-416F e HK-417, non si sta muovendo verso lo sviluppo di armi camerate per il 6,8 mm… ma piuttosto per il calibro 7,62×39 mm. E questo per ampliare la propria base clienti. Questo è infatti quanto riportato questa settimana dal quotidiano Die Welt.

Tuttavia, questa idea tiene conto anche di considerazioni operative legate al feedback [RETEX] della guerra in Ucraina. Da notare che il gruppo ceco Česká Zbrojovka as [CZ] lo ha già implementato con la sua gamma di fucili CZ BREN 2 Ms.

“L’esperienza delle forze speciali ucraine ha dimostrato l’importanza dei calibri dell’ex Patto di Varsavia. […] Per questo motivo sono già iniziati gli studi concettuali», ha sottolineato un portavoce della Heckler & Koch sulle pagine di Die Welt. “Ci sono progetti di sviluppo, ma non ancora la produzione”, ha aggiunto, prima di assicurare che le armi siano compatibili con i calibri NATO [5,56 x 45 mm et 7,62 × 51 mm] rimarrebbe una “priorità fondamentale” della sua azienda.

Tuttavia, il quotidiano tedesco ha ricordato che il produttore di armi ha già presentato l’HK132E [photo ci-dessus], un fucile d’assalto che, camerato per il calibro 7,62 x 39 mm, è derivato dall’HK433, compatibile con cartucce 5,56 x 45 mm. La differenza sta nella canna e nel caricatore.

Foto: Heckler & Koch

-

PREV Nei Paesi Bassi prime tensioni nella coalizione dopo le nomine contestate di Geert Wilders
NEXT “La Russia intensifica le sue azioni ostili di sabotaggio, incendi dolosi e attacchi informatici” contro i paesi della NATO