Papa Francesco invita a seguire lo Spirito Santo – Portale Cattolico Svizzero

Papa Francesco invita a seguire lo Spirito Santo – Portale Cattolico Svizzero
Papa Francesco invita a seguire lo Spirito Santo – Portale Cattolico Svizzero
-

«Lo Spirito Santo edifica la Chiesa», ha spiegato Papa Francesco durante la messa celebrata allo stadio Bentegodi, per l’ultima tappa della sua visita pastorale a Verona, il 18 maggio 2024, vigilia di Pentecoste.

La celebrazione eucaristica è stata celebrata con un’ora di ritardo rispetto al programma annunciato. Secondo il protocollo ormai consueto a causa dei suoi problemi di mobilità, il pontefice ha lasciato la presidenza della preghiera eucaristica al vescovo locale, mons.

«Molti non sanno rispondere alla domanda: cos’è lo Spirito Santo?», si è chiesto Papa Francesco in una breve omelia improvvisata. Il Vescovo di Roma ha parlato del suo ricordo di un bambino che, durante una visita ad una parrocchia, gli aveva risposto che lo Spirito Santo è “il paralitico”, facendo un’improbabile confusione con… il “Paraclito”, le parole “paralitico” E “Paraclito” che può creare confusione in italiano.

Francesco ha invitato tutti a chiedersi, alla vigilia della Pentecoste: «Sto davvero ascoltando lo Spirito Santo?». Evocando l’esperienza vissuta dagli apostoli quando lo Spirito Santo discese su di loro, Papa Francesco ha insistito sul fatto che «lo Spirito Santo ci dà il coraggio di vivere la nostra fede cristiana».

“Devi ascoltare e pregare lo Spirito Santo, è Lui che ti cambierà la vita”, ha assicurato. Il Papa ha spiegato che anche per un uomo di 90 anni c’è ancora tempo per cambiare vita, non importa quanti giorni gli restano.

“Lo Spirito Santo ci dà il coraggio di vivere cristianamente”, ha insistito il papa, denunciando i “cristiani tiepidi” che pensano che il coraggio cristiano si possa imparare “frequentando corsi sul coraggio”. «Lo Spirito Santo ci dà coraggio», ha ripetuto il Papa alle quasi 32mila persone presenti allo stadio.

Armonia senza uniformità

Attraverso l’esperienza della Pentecoste «lo Spirito edifica la Chiesa», ha spiegato Francesco. “Ciò non ci rende tutti uguali, ma tutti diversi”, ha assicurato, spiegando che questa unità nella diversità si vive “con un solo cuore”. “Lo Spirito Santo ci unisce tutti”, ha assicurato.

“Tutti abbiamo bisogno di armonia in famiglia, in città, nella società. L’opposto è la guerra, che viene dal Divider”, ha ricordato. Al contrario, «lo Spirito Santo porta armonia nella Chiesa». “Chiediamo a Maria di aiutarci a ricevere lo Spirito Santo”, ha concluso. La messa è stata ospitata da più di 1.500 coristi e dall’orchestra Appassionatauna struttura nata cinque anni fa e già riconosciuta a livello internazionale.

Mons. Domenico Pompili, vescovo di Verona, nei suoi ringraziamenti si è rallegrato di aver visto questa giornata svolgersi “sotto uno splendido sole”, dopo il violento maltempo che ha colpito la regione questa settimana. Ha assicurato il Papa sull’impegno dei partecipanti a questa giornata per inventare “nuovi cammini per lo sviluppo integrale” e per lottare per la pace.

Al termine della celebrazione, il papa ha lasciato Verona intorno alle 17,40 per un volo in elicottero verso Roma dove il suo ritorno era previsto intorno alle 19,15, con un ritardo di un’ora, essendo la messa iniziata solo alle 16 e non alle 15 come inizialmente previsto. (cath.ch/imedia/cv/bh)

© Catholic Media Center Cath-Info, 18/05/2024

I diritti su tutti i contenuti di questo sito sono registrati presso Cath-Info. Qualsiasi distribuzione di testo, suono o immagine su qualsiasi supporto è soggetta a pagamento. È vietato salvare su altri database.

-

PREV Nigeria: prestito di 2,25 miliardi di dollari da parte della Banca Mondiale per sostenere le riforme
NEXT Putin chiede la capitolazione dell’Ucraina, Zelenskyj rifiuta