Marocco, membro di una futura missione di pace a Gaza?

Marocco, membro di una futura missione di pace a Gaza?
Marocco, membro di una futura missione di pace a Gaza?
-

Lo riferisce il quotidiano britannico Il Financial Times che fa sapere che l’amministrazione Biden vuole che questa forza di mantenimento della pace sia composta interamente da paesi arabi e che ne facciano parte Marocco, Egitto ed Emirati Arabi Uniti. Il ruolo di questa forza sarebbe quello di garantire la transizione, in attesa dell’istituzione da parte dei palestinesi di un sistema di sicurezza nella Striscia di Gaza.

Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, avrebbe parlato con questi tre paesi che hanno ribadito la loro volontà di contribuire al mantenimento della pace nella regione all’indomani del conflitto israelo-palestinese. Ma Marocco, Egitto ed Emirati Arabi Uniti “vorrebbero prima che gli Stati Uniti riconoscessero uno Stato palestinese”, ha affermato il quotidiano britannico.

Leggi: Palestina: verso la creazione di una forza interaraba che comprenda il Marocco?

I paesi arabi vogliono anche che gli Stati Uniti e i paesi occidentali facciano pressione su Israele affinché adotti “misure irreversibili” a favore del ritorno alla pace. Ritengono che l’amministrazione della Striscia di Gaza dovrebbe essere affidata a una leadership palestinese “riformata” la cui autorità si estenderebbe alla Striscia di Gaza, alla Cisgiordania occupata e ad Al Quds East.

L’iniziativa non è accolta favorevolmente da tutti i paesi arabi. L’Arabia Saudita, ad esempio, non avrebbe aderito, per paura di essere accusata di essere “complice di Israele” o di essere costretta a un intervento militare dopo un’eventuale insurrezione di Hamas. Timori che mostrano chiaramente la difficoltà di veder prosperare questa iniziativa americana.

-

PREV Gli antibiotici sono un’arma di distruzione di massa per l’ambiente che si rivolterà contro di noi
NEXT L’arbitro El Hadji Malick Samba annuncia il suo ritiro “dopo un’attenta valutazione”