Una bandiera americana capovolta mette in dubbio l’imparzialità della Corte Suprema

Una bandiera americana capovolta mette in dubbio l’imparzialità della Corte Suprema
Una bandiera americana capovolta mette in dubbio l’imparzialità della Corte Suprema
-

La bandiera americana capovolta mette in imbarazzo la Corte Suprema

Pubblicato: 17/05/2024, 22:44 Aggiornato 9 ore fa

Una bandiera americana issata sottosopra: questo simbolo trumpista fotografato nel 2021 nell’abitazione di un giudice della Corte Suprema ravviva i sospetti di parzialità attorno all’istituzione in un momento in cui un Paese diviso attende la sua decisione sull’immunità penale invocata dall’ex presidente.

Diversi democratici eletti hanno invitato venerdì questo magistrato molto conservatore, Samuel Alito, ad astenersi da ogni caso legato alle elezioni del 2020 o all’assalto al Campidoglio del 6 gennaio 2021. In particolare quello sull’immunità penale rivendicata da Donald Trump a livello federale. procedimento contro di lui per tentativo di invertire illegalmente i risultati delle elezioni presidenziali del 2020.

I nove giudici della Corte Suprema sembravano in aprile impermeabili alle argomentazioni a favore dell’assoluta immunità penale per un ex presidente, ma la data e la formulazione della loro decisione potrebbero compromettere definitivamente lo svolgimento del processo contro Donald Trump prima delle elezioni di novembre .

Un’iniziativa della moglie

Il “New York Times” ha rivelato giovedì sera che nel gennaio 2021, diversi giorni prima dell’insediamento del presidente democratico Joe Biden, una bandiera americana capovolta è stata issata davanti alla casa di Samuel Alito, nella periferia di Washington.

A questo punto troverai ulteriori contenuti esterni. Se accetti che i cookie vengano inseriti da fornitori esterni e che i dati personali vengano quindi trasmessi loro, devi consentire tutti i cookie e visualizzare direttamente i contenuti esterni.

Consenti i cookiePiù informazioni

Originariamente un segnale di disagio nell’esercito, questo gesto è diventato un segno di protesta politica ed esprimeva all’epoca l’approvazione delle affermazioni del presidente repubblicano uscente secondo cui le elezioni gli erano state “rubate”.

In una e-mail di risposta al quotidiano, Samuel Alito afferma di “non essere stato in alcun modo coinvolto nell’alzabandiera” a casa sua, riferendosi ad una “breve” iniziativa della moglie in reazione ad una “esibizione ingiuriosa in sala”. giardino di ‘un vicino”.

Questo magistrato 74enne, considerato uno dei membri più di destra della Corte Suprema, è particolarmente noto per aver scritto nel 2022 per la maggioranza conservatrice la clamorosa sentenza che ha cancellato la tutela federale del diritto all’aborto.

“Affondare la Corte Suprema”

L’influente senatore democratico Dick Durbin, capo della commissione giudiziaria, ha affermato che la bandiera capovolta “crea un’apparenza di pregiudizio”. “La Corte si trova in una crisi etica di cui è l’unica responsabile e il giudice Alito e i suoi colleghi dovrebbero fare tutto ciò che è in loro potere per riconquistare la fiducia del pubblico”, ha affermato in una nota.

“Questo tipo di comportamento sta affondando la Corte Suprema”, si è detto preoccupato su MSNBC anche un altro senatore democratico, Richard Blumenthal. “La credibilità della Corte sta crollando”, ha lamentato, invitando il presidente di questa corte, John Roberts, a costringere il giudice Alito e il suo collega Clarence Thomas ad astenersi dai casi riguardanti Donald Trump.

Clarence Thomas, 75 anni, ha finora ignorato le richieste di ricusazione a causa del coinvolgimento della moglie nella campagna per contestare i risultati delle ultime elezioni presidenziali.

“Il presidente considera sacra la bandiera americana”, ha detto venerdì la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre, aggiungendo che spetta alla Corte determinare se il giudice Alito debba ricusarsi.

Istituzione cruciale

La popolarità e la fiducia in questa istituzione cruciale della democrazia americana sono crollate, in particolare a causa del rovesciamento da parte della maggioranza conservatrice dei pilastri della società liberale americana degli anni ’60 e ’70, con l’aborto nel giugno 2022.

Un sondaggio pubblicato a febbraio dalla Marquette Law School ha riportato un livello di approvazione del 40% per l’azione della corte, rispetto al 60% di disapprovazione. Dal minimo storico del 38% nel luglio 2022, i pareri favorevoli non sono mai saliti oltre il 47%, mentre secondo questo studio erano in maggioranza fino a marzo 2022.

Anche i giudici Thomas e Alito sono stati denigrati per aver accettato generosità da miliardari repubblicani, anche sotto forma di viaggi o soggiorni. In una conferenza la scorsa settimana in Alabama (sud), Clarence Thomas ha lottato contro la “malvagità” e le “bugie” di cui, secondo lui, la sua famiglia è vittima nel microcosmo di Washington.

Sotto pressione, a novembre la Corte Suprema ha adottato un codice di condotta, senza riuscire a mettere a tacere le critiche a causa dell’assenza di qualsiasi sanzione o meccanismo di applicazione.

Notiziario

“Ultime notizie”

Vuoi restare aggiornato sulle novità? “24 Heures” ti propone due appuntamenti al giorno, direttamente nella tua casella di posta elettronica. Per non perderti nulla di ciò che accade nel tuo Cantone, in Svizzera o nel mondo.Per accedere

AFP

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

0 commenti

-

PREV Euro 2024: la Francia se la cava ma trema per il naso di Mbappé
NEXT La Francia in campagna elettorale, tra ansia e confusione