In Austria, la strategia radicale per le elezioni europee di Herbert Kickl e dell’FPÖ

In Austria, la strategia radicale per le elezioni europee di Herbert Kickl e dell’FPÖ
In Austria, la strategia radicale per le elezioni europee di Herbert Kickl e dell’FPÖ
-

Pubblicato il 17 maggio 2024 alle 11:01. / Modificato il 17 maggio 2024 alle 11:05.

I quattro grandi Paesi confinanti con la Svizzera hanno tutti una particolarità politica: l’estrema destra dovrebbe ottenere un ottimo punteggio alle elezioni europee del 9 giugno. I nostri corrispondenti decifrano questa tendenza:

Se gli austriaci sono abituati a vedere il suo volto quasi quotidianamente sui media, sappiamo ben poco della personalità e della vita privata di Herbert Kickl, leader dell’FPÖ dal 1 giugno 2021. All’uomo di 55 anni piace coltivare l’arte di segretezza. Questo è ciò che ha spinto due giornalisti, Gernot Bauer e Robert Treichler, a dedicargli una biografia investigativa, la prima del suo genere, uscita in aprile e intitolata Kickl und die Zerstörung Europas – “Kickl e la distruzione dell’Europa” (non tradotta). . Ripercorre il suo viaggio per comprendere lo stratega che è oggi.

Di origini modeste, Herbert Kickl è cresciuto in Carinzia, prima di recarsi a Vienna per i suoi studi. “Arrivò alla FPÖ subito dopo aver abbandonato la scuola, senza diploma, e allora era solo un piccolo e insignificante impiegato del partito”, spiega Robert Treichler. Jörg Haider, figura dell’estrema destra austriaca che guidò l’FPÖ dal 1986 al 2000 e fu governatore della Carinzia dal 1999 fino alla sua morte accidentale nel 2008, conterà molto nella carriera di Herbert Kickl. “È stato grazie alla sua vicinanza ad Haider che è cresciuto all’interno dell’FPÖ perché era considerato l’uomo di Haider a Vienna”.

Interessato a questo articolo?

Per sfruttare al meglio i nostri contenuti, iscriviti! Fino al 31 maggio, approfitta di quasi il 15% di sconto sull’offerta annuale!

VERIFICA LE OFFERTE

Buoni motivi per abbonarsi a Le Temps:
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sul sito.
  • Accesso illimitato a tutti i contenuti disponibili sull’applicazione mobile
  • Piano di condivisione di 5 articoli al mese
  • Consultazione della versione digitale del quotidiano dalle ore 22.00 del giorno precedente
  • Accesso agli integratori e a T, la rivista Temps, in formato e-paper
  • Accesso ad una serie di vantaggi esclusivi riservati agli abbonati

Sei già abbonato?
Per accedere

-

PREV Cosa c’è che non va nella formazione dei futuri insegnanti (3)
NEXT In Messico, presto un presidente nella terra dei femminicidi