In Mozambico, minori coinvolti nell’attacco jihadista contro la cittadina di Macomia | APAnews

In Mozambico, minori coinvolti nell’attacco jihadista contro la cittadina di Macomia | APAnews
In Mozambico, minori coinvolti nell’attacco jihadista contro la cittadina di Macomia | APAnews
-

Il nord del Mozambico è nella morsa di un’insurrezione jihadista guidata da un gruppo affiliato allo Stato islamico.

Il 10 maggio, intorno alle 4 del mattino, la cittadina di Macomia, 2.400 chilometri a nord di Maputo, è stata bersaglio di un attacco perpetrato dal gruppo jihadista Ansar al-Sharia, identificato anche con il nome di ‘Al-Shabab, affiliato allo Stato Islamico .

Questa offensiva, secondo Human Right Watch (HRW), ha causato diverse perdite di vite umane. Secondo quanto riferito dall’organizzazione per i diritti umani, nell’attacco sarebbero coinvolti bambini di appena 13 anni, anche se non è confermato se abbiano preso parte agli scontri.

Testimoni hanno riferito a HRW di aver visto minorenni portare cinture di munizioni e fucili d’assalto tipo AK. Due persone hanno addirittura affermato di aver identificato il loro nipote di 13 anni tra gli aggressori.

L’attacco è iniziato con la distruzione di attività commerciali, seguito da combattimenti tra i ribelli e le forze sudafricane della Missione della Comunità per lo sviluppo dell’Africa meridionale (SADC) e l’esercito del Mozambico.

Secondo un comunicato dello Stato Maggiore dell’Esercito del Mozambico, l’attacco è durato 45 minuti e gli aggressori sono stati respinti, anche se uno dei loro leader, di nome Issa, è rimasto ferito. L’esercito afferma di non aver subito vittime da parte sua, ma ha detto che un jihadista catturato è morto a causa delle ferite.

Il nord del Mozambico è nella morsa di un’insurrezione jihadista guidata da un gruppo affiliato allo Stato islamico. Ansar al-Sharia, considerata una provincia a sé stante dal 2022, è legata allo Stato islamico dell’Africa centrale, sotto l’autorità delle Forze democratiche alleate che operano nell’est della RDC.

Nel marzo 2021, il gruppo jihadista ha effettuato un assalto alla città di Palma, sempre nel nord del Paese, provocando numerose vittime e portando alla sospensione delle attività presso il sito di gas TotalEnergies ad Afungi.

AC/APA

-

PREV rilasciato dal carcere, il leader dell’opposizione Arvind Kejriwal invita il Paese a combattere la “dittatura”
NEXT Elezioni presidenziali americane 2024: Donald Trump segna il destino di Nikki Haley per una potenziale vicepresidenza