Macabra scoperta a Parigi: ritrovato un corpo smembrato sotto un ponte, un uomo preso in custodia dalla polizia

Macabra scoperta a Parigi: ritrovato un corpo smembrato sotto un ponte, un uomo preso in custodia dalla polizia
Macabra scoperta a Parigi: ritrovato un corpo smembrato sotto un ponte, un uomo preso in custodia dalla polizia
-

Un corpo smembrato è stato trovato nella notte tra sabato e domenica sotto un ponte a Parigi dai vigili del fuoco intervenuti per spegnere un incendio di spazzatura e un uomo è stato preso in custodia dalla polizia, abbiamo appreso domenica da fonti attendibili.

Interrogata dall’AFP, la Procura di Parigi ha precisato che un uomo di 34 anni si era presentato alla polizia domenica mattina sostenendo di essere l’autore del reato, confermando le informazioni della radio Europe 1.

È stato preso in custodia per omicidio volontario“, ha proseguito il Pubblico Ministero.”Sono in corso numerose indagini e l’interessato non ha ancora potuto essere ascoltato“, Ha aggiunto.

Secondo Europe 1, quest’uomo si è autoaccusato del delitto, sostenendo che la vittima era una persona disabile di cui si occupava e con la quale aveva un litigio.

Interrogata dall’AFP, una fonte vicina alla vicenda non ha potuto confermare immediatamente questa informazione.

I vigili del fuoco hanno scoperto il corpo smembrato dopo aver spento un incendio all’aperto sabato sera, secondo la Sicurezza Civile e una fonte della polizia.

Interrogata dall’AFP, la Procura di Parigi ha confermato il ritrovamento di questo corpo”ai piedi del ponte Austerlitz“, aggiungendo che era stata aperta un’indagine per “omicidio” e affidata alla brigata criminale della polizia giudiziaria di Parigi.

Secondo il media -17, che ha rivelato i fatti, il corpo smembrato si trovava in una valigia.

Il luogo in cui è stato ritrovato è generalmente frequentato da senzatetto.

Francia Parigi

-

PREV Le scioccanti parole dell’eurodeputato Maximilian Krah, membro dell’AfD: “Ogni SS non era automaticamente un criminale”
NEXT Israele e Hamas in guerra, giorno 228 | Nessuna tregua nella guerra di Gaza dopo il controverso annuncio della Corte penale internazionale