Questa pratica con i cuccioli è ormai vietata in Italia

Questa pratica con i cuccioli è ormai vietata in Italia
Descriptive text here
-

Gli appassionati italiani di Puppy Yoga dovranno ritornare allo yoga tradizionale. In una nota pubblicata il 29 aprile, il Ministero della Salute italiano ha annunciato il divieto di questa pratica, in cui i cuccioli vagano tra i partecipanti che eseguono esercizi di yoga, scrive La Voix du Nord

video

Nella nota, il Ministero della Salute sottolinea che il “puppy yoga” rientra negli interventi assistiti dagli animali (AIA), terapie che consentono alle persone di sentirsi meglio fisicamente o emotivamente.

Una questione di benessere degli animali

Tuttavia “gli interventi assistiti dagli animali non possono essere effettuati sui cuccioli ma solo sugli adulti, condizione necessaria per tutelarne la salute e il benessere”.

Saranno effettuati controlli per garantire il rispetto del divieto del “puppy yoga”, pratica diffusa in Italia.

Anche in Francia va di moda anche il “puppy yoga”. Intervistato da Le Figaro nell’agosto 2023, il veterinario Loïc Dombreval, anche presidente del Consiglio nazionale per la protezione degli animali, ha dichiarato che i cuccioli stanno “meglio con la mamma in giardino”.

-

PREV Vero uomo provvidenziale o falso profeta? Chi è mons. Bagrat Galstanyan, l’arcivescovo che restituisce la fede agli armeni
NEXT Il grande disagio dei cittadini palestinesi di Israele