questioni e prospettive – Centrale des syndicats du Québec (CSQ)

questioni e prospettive – Centrale des syndicats du Québec (CSQ)
Descriptive text here
-

L’ultimo Sociopolitical Action Network del CSQ si è svolto a Laval il 25 e 26 aprile e si è concentrato sulle numerose questioni che attualmente affliggono la società americana. Tuttavia, è fondamentale interessarsi ai nostri vicini del Sud perché, come si suol dire, quando gli Stati Uniti starnutiscono, il Canada prende l’influenza!

Di Gabriel Danis, consulente CSQ

La prima giornata del Network è stata dedicata a comprendere meglio l’intero contesto sociopolitico, giuridico e mediatico delle prossime elezioni americane, iniziando con l’intervento di Richard Hétu, autore, giornalista e corrispondente da New York per La Presse. Il signor Hétu ha presentato una buona panoramica dei quattro processi contro il candidato repubblicano Donald Trump, la loro copertura mediatica e le questioni di questa sorprendente epopea giuridico-politica.

È stata l’occasione per discutere dei possibili scenari dei prossimi mesi, tra cui quello più sorprendente, ma non improbabile: una persona condannata per un crimine si ritrova a capo dello Stato più potente del mondo. Hétu ha anche parlato delle storie di disinformazione portate avanti dall’estrema destra, che stanno soffiando forte e raggiungendo il Canada in modi senza precedenti.

La censura arriva nelle scuole

Il clima di intensa polarizzazione attualmente prevalente negli Stati Uniti interferisce addirittura con la libertà accademica degli insegnanti. Stiamo infatti assistendo ad una proliferazione di atti legislativi volti a limitare l’istruzione in 18 stati americani. Queste restrizioni toccano, tra gli altri, argomenti come la razza, il genere, la storia americana e le identità LGBTQ. Questa censura colpisce anche i libri che non possono più essere messi a disposizione nelle biblioteche scolastiche o letti ad alta voce in classe.

Quindi, attualmente sono 2532 i libri attualmente vietati in diversi Stati, come ad esempio la biografia di Roberto Clemente. Questo libro è vietato in Florida perché il signor Clemente parla del razzismo che ha vissuto quando ha iniziato la sua carriera da giocatore di baseball. In breve, come affermano le organizzazioni sindacali americane dell’istruzione, queste leggi limitano la libertà di leggere, apprendere e pensare.

I diritti delle donne sotto attacco

Valérie Beaudoin, ricercatrice associata presso l’Osservatorio sugli Stati Uniti, ha esposto tutta la complessità delle questioni legate al diritto all’aborto e le drammatiche conseguenze per milioni di donne americane che potrebbero esserne private. Una questione che rischia di essere al centro della campagna presidenziale del prossimo novembre.

Il sistema elettorale americano

La seconda giornata della Rete è stata dedicata al sistema elettorale americano, con la conferenza di Christophe Cloutier-Roy, vicedirettore dell’Osservatorio sugli Stati Uniti. Il sistema americano è complesso e differisce da stato a stato. Le persone che partecipano alla Rete ora possono orientarsi meglio!

Infine, in conclusione, Frédérick Gagnon, titolare della Cattedra Raoul-Dandurand di Studi Strategici e Diplomatici, ha presentato l’argomento del giorno, ovvero la rivincita elettorale tra Joe Biden e Donald Trump. I partecipanti hanno potuto discutere i pronostici, le diverse razze negli Stati Uniti e le possibili inversioni da qui al 5 novembre.

-

PREV il partito islamista presenta per la prima volta un candidato alla presidenza
NEXT Il leader di Hamas afferma che sta studiando l’offerta di tregua con “uno spirito positivo”